/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 12 agosto 2022, 17:24

Biella, vecchio ospedale, problema irrisolto

Biella, vecchio ospedale, problema irrisolto

Biella, vecchio ospedale, problema irrisolto

L'incendio di ieri sera, giovedì 11 agosto, (leggi qui) divampato al vecchio Ospedale di via Caraccio, che per fortuna non ha interessato persone, ha però messo in evidenza lo stato di avanzato degrado dell'edificio, e le vicende che lo vedono coinvolto. Nel corso del tempo si è ipotizzato di tutto per riqualificare l'edificio: uffici comunali, scuole, progetti frutto di concorsi di idee e qualcuno ha immaginato anche una SPA. Oggi, purtroppo, ci si trova davanti ad una situazione che sembrerebbe completamente fuori controllo.

Sembra che, in base alle informazioni acquisite, il vecchio ospedale venga usato come dormitorio da persone senza fissa dimora, sia meta di ragazzini che effettuano scorribande, sia stato razziato di qualsiasi cosa al suo interno per la rivendita di mobili e quanto si potesse ancora trovare, oltre che luogo di devastazione gratuita. Tante le storie che si intrecciano, come anche la preoccupazione dei residenti della zona, che sembra abbiano segnalato più volte episodi che hanno fatto sorgere in loro paura e preoccupazione.

Quest'area, centrale per la città di Biella, rischia, o lo è già di fatto, di diventare un mondo a parte che racconta storie di persone che lo utilizzano come rifugio; anche nella zona parcheggi e davanti all'ingresso sono zone in cui si assiste a scene inqualificabili e dove purtroppo può dilagare la violenza o possono accadere episodi come quello di ieri sera.

Mauro Benedetti

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore