/ ECONOMIA

ECONOMIA | 02 agosto 2022, 12:40

Sella Sgr sostiene due nuovi progetti di ricerca della Fondazione Umberto Veronesi

Attraverso la raccolta del fondo TFS iCARE verranno finanziate le ricerche sulle nuove terapie per il tumore metastatico della mammella e sulle alterazioni genomiche delle cellule staminali nel tumore prostatico.

gruppo sella

In foto Alessandro Marchesin, Amministratore Delegato di Sella Sgr

TFS iCARE - il fondo di investimento di Sella SGR nato nel 2020 con l’obiettivo di coniugare finanza e ricerca scientifica – sosterrà la Fondazione Umberto Veronesi anche nel 2022 con due nuovi progetti di ricerca che verranno sviluppati presso l’Istituto Europeo di Oncologia (IEO) di Milano.

Il primo progetto, coordinato dal Professor Marco Colleoni e dal Professor Salvatore Pece, riguarderà lo sviluppo di nuove terapie in grado di migliorare la prognosi delle pazienti affette da tumore metastatico della mammella, mentre il secondo, promosso dal Professor Salvatore Pece e dal Professor Ottavio De Cobelli, analizzerà le alterazioni genomiche che caratterizzano le cellule staminali del tumore prostatico per identificare gruppi di pazienti con diversa prognosi.

Questi due nuovi progetti si aggiungono allo studio che Sella SGR sta già finanziando dal 2021, curato dal dottor Fabio Conforti e dedicato all’immunoterapia di genere per alcune neoplasie specifiche come il melanoma, e che ha già raggiunto importanti risultati recentemente pubblicati sulla rivista scientifica Nature. In uno studio in collaborazione con l'MD Anderson Cancer Center di Houston, è stato infatti dimostrato che il genere biologico dei pazienti rappresenta una variabile importante nelle terapie a bersaglio molecolare, una innovativa strategia di cura per molte neoplasie che possiedono determinate caratteristiche genetiche.

L’obiettivo del fondo TFS iCARE è di sostenere la ricerca attraverso investimenti socialmente responsabili dedicati al tema della salute sotto tutti i punti di vista, dalla prevenzione alla cura, fino ai corretti stili di vita. In particolare, il portafoglio di TFS iCARE è composto da fondi tematici accuratamente selezionati dal team di gestione di Sella Sgr, che promuovano soluzioni per l’Innovazione nella Cura, l’Ambiente, la Ricerca e l’Etica (da cui l’acronimo “iCARE”).Attraverso la raccolta del fondo verrà devoluto alla Fondazione Umberto Veronesi un contributo annuo pari allo 0,3% del patrimonio complessivo.

“Siamo orgogliosi di poter sostenere anche quest’anno la Fondazione Umberto Veronesi con due nuovi progetti di ricerca dedicati al diverso sviluppo delle neoplasie e delle reazioni alle cure negli uomini e nelle donne. Un orgoglio che si unisce alla soddisfazione per il progetto che abbiamo selezionato nel 2021 e che ha già ottenuto risultati estremamente positivi, con implicazioni cliniche dirette così importanti da poter contribuire a migliorare le cure di neoplasie specifiche” ha commentato Alessandro Marchesin, Amministratore Delegato di Sella Sgr.

Comunicato stampa g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore