/ COSTUME E SOCIETÀ

COSTUME E SOCIETÀ | 25 maggio 2022, 17:58

Promuovere il francese, un’opportunità per il futuro

"Voilà notre présentation de Biella en français"

Promuovere il francese, un’opportunità per il futuro

Promuovere il francese, un’opportunità per il futuro

Studiare e praticare la lingua francese in una situazione professionale? Ecco l’obiettivo del progetto attuato in una classe dell’istituto superiore Gae Aulenti di Biella.

Per il secondo anno consecutivo, grazie alla collaborazione con l’Alliance Française di Biella e con la sua Presidente, la professoressa Claudia Casazza, gli studenti hanno potuto mettersi alla prova e comunicare in francese professionale grazie alla presenza di una madrelingua francese durante le ore di lezione.

Il progetto nazionale “Stagiaire en classe ", organizzato dalla federazione nazionale delle Alliances Françaises d'Italia e dall'Alliance Française di Biella, ha permesso l’intervento di Axelle Remy, dell'Università di Lille, nella classe 4 accoglienza turistica dell’iis Gae Aulenti di Biella. Gli studenti di questa classe, legati particolarmente alla necessità di fare uso concreto della lingua straniera non solo ai fini didattici ma anche ai fini professionali, hanno quindi accolto la studentessa madrelingua, che ha loro proposto numerose attività legate al francese professionale ad indirizzo turistico-alberghiero. La collaborazione tra la studentessa madrelingua e gli alunni della classe è stata fin da subito fruttuosa. Uno dei principali obiettivi del progetto è proprio quello di abbattere qualsiasi barriera e qualsiasi ostacolo linguistico nel corso delle prime conversazioni. Axelle ha messo a proprio agio ogni studente e le difficoltà a comprendere e ad esprimersi in lingua straniera sono state superate facilmente. Le prime lezioni sono state quindi dedicate a una comunicazione di base, toccando perlopiù tematiche personali. Allo stesso tempo, seguendo le esigenze del gruppo classe, le attività proposte dalla studentessa sono andate via via definendosi verso un obiettivo professionale, fino a raggiungere ambiti sempre più professionali, legati quindi al mondo del turismo e dell’accoglienza turistica; infatti, successivamente, Axelle ha presentato la sua città di provenienza, Lille, nel nord della Francia. Ne ha presentato i monumenti, gli aspetti storico-artistici, le specialità gastronomiche, ma anche i fatti insoliti. Da ciò il gruppo classe ha quindi pensato di far scoprire alla studentessa la città di Biella, con i suoi luoghi storici e caratteristici, prendendo spunto da un tour virtuale di Biella sul quale gli studenti hanno lavorato nella prima parte dell’anno, coadiuvati dalla docente di accoglienza turistica, Monica Laudani, e dal docente di Storia dell’Arte, Aldo Rocchetti.

Il percorso ha toccato i luoghi principali della città: dal museo del territorio alla Funicolare, dalla biblioteca civica, ai caffè storici, fino a raggiungere la piazza del Teatro Sociale, le vide del centro, la Chiesa della SS.ma Trinità e l’immancabile piazza Duomo con il Battistero, il campanile e il Duomo di Santo Stefano. Lo scorso mercoledì, quindi, gli studenti, accompagnati dalla loro insegnante di francese, prof. Maria Giulia Ragliani e dalla docente Erika Gilardino, hanno concluso il progetto con una visita guidata in francese della città in cui hanno potuto dimostrare la loro preparazione linguistica, ma anche tanto entusiasmo e competenze professionali di alto livello.

professoressa Elena Viotti

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore