/ Fashion

Fashion | 20 maggio 2022, 10:24

Epilazione e ceretta

Che si tratti di depilazione femminile o maschile, la verità è che ormai i peli non piacciono più a nessuno: ma come fare a toglierseli scegliendo la tecnica più giusta per noi? Andando ad approfondire la tematica di epilazione e ceretta è possibile valutare i pro e i contro di ciò che al momento propone il mercato per poi decidere quali prove effettuare.

Prima di tutto bisogna distinguere la differenza che c’è tra depilazione ed epilazione: nel primo caso il pelo viene semplicemente tagliato fino al punto in cui incrocia la pelle, nel secondo viene eliminato a partire dal bulbo ovvero dalla parte presente all’interno della cute. Mentre la depilazione in genere è indolore le persone temono di più l’epilazione proprio perché spesso si tratta di andare a agire all’interno della cute che potrebbe essere anche molto delicata.

Per quanto riguarda il metodo più diffuso in assoluto di epilazione c’è quello della ceretta, che si può fare da un’estetista o a casa propria. Farla da soli deve essere la premessa di una certa abilità, perché altrimenti si rischia di soffrire per l’atto di strappare il pelo ma di raggiungere degli obiettivi davvero poco auspicabili. Le tipologie di ceretta si dividono in due: la ceretta a caldo e la ceretta a freddo. La prima ha una durata di risultati che superano persino le tre settimane, perciò è perfetta se si deve partire per le vacanze estive, per andare al mare. Si può stare tranquilli che le proprie gambe, il proprio inguine o le proprie scelte saranno perfette per tutto il tempo senza dover ripassare dall’estetista.

Se hai problemi di capillari o la pelle particolarmente sensibile allora è meglio fare la ceretta a freddo, però è ancora più difficile da eseguire e bisogna farlo bene perché altrimenti si strappa solamente lo stelo e non il bulbo.

Moltissime persone scelgono anche degli strumenti elettrici, però risultano ancora più dolorosi e spesso strappano male i peli tanto da farli incarnire più facilmente. Esiste allora un metodo di epilazione con cui si diminuisce la portata del dolore da sopportare? Negli ultimi anni tante persone stanno provando l’epilazione laser che, naturalmente, deve essere eseguita da un professionista esperto così come l’elettrodepilazione. La prima viene fatta con degli strumenti specifici che agiscono andando a distruggere il bulbo grazie a impulsi luminosi che riconoscono la melanina presente all’interno del pelo.

Bisogna fare più sedute per ottenere dei risultati molto visibili e presentarsi agli appuntamenti con il pelo che già emerge dalla pelle, anche perché questo tipo di trattamento è molto più efficace se c’è una buon contrasto tra il colore del pelo e il colore della pelle. Si tratta di un trattamento progressivamente definitivo e ciò significa che all’inizio per i tenderanno a ricrescere mentre a furia di ripeterlo diventeranno più sottili e spariranno. Mentre l’elettrodepilazione viene anche conosciuta con il nome di diatermocoagulazione. Si tratta di andare a utilizzare la corrente sul bulbo per poi asportare il pelo con delle pinzette. Le possibilità sono tante, sta a noi sperimentare.


Informazione Pubblicitaria

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore