/ Casa Edilizia

Casa Edilizia | 16 maggio 2022, 09:45

Centro Edile vicino ad Edilnol tramite l’advisor Eros De March

Il 23 aprile scorso, l’Edilnol Biella compie un’impresa straordinaria: salvarsi dalla retrocessione in Serie B. Dopo un inizio campionato difficile, segnato da dieci sconfitte successive, la squadra è riuscita a portarsi a casa 11 vittorie consecutive, senza nemmeno cambiare il roster. «Crediamoci», ha detto Antonio Trada prima della fine della stagione, e tutti ci hanno creduto.

Così il lavoro dello staff tecnico e la forza di volontà di tutta la squadra ha permesso quello che sembrava impossibile: una rimonta continua e costante, che ha portato la squadra alla salvezza.

Una buona notizia non solo per i ragazzi dell’Edilnol Biella, che finalmente potranno tirare un sospiro di sollievo dopo mesi di tensione, ma anche per i tifosi e per tutto lo staff della squadra, che potranno contare più fermamente su sponsor e finanziatori per investire sulla crescita del team.

Tuttavia, il periodo di incertezza non sembra finito: sono molti mesi, infatti, che si susseguono indiscrezioni sulla possibilità che Edilnol – main sponsor della squadra, azienda del settore edile -, possa cambiare a breve gli asset societari. Un indizio sul futuro dell’azienda? La presenza di Eros De March in tribuna.

Edilnol ed Eros De March

Edilnol, azienda specializzata nel noleggio di attrezzature edili presente sul mercato da un secolo, è lo sponsor principale dell’Edilnol Biella, insieme al suo titolare Antonio Trada che, presidente della squadra, possiede il 20% delle quote della società, la percentuale maggiore tra i diversi soci.

Un cambiamento di equilibri all’interno dell’azienda porterebbe quindi a una svolta anche per l’Edilnol Biella, per la felicità dei tifosi che auspicano ad un cambio di rotta e un rilancio della società da tempo.

Ma quale sarà il destino della società? A giudicare dalla presenza dell’advisor finanziario De March alle partite dell’Edilnol Biella e dalla cena dello stesso con Trada e tutto lo staff tecnico e dirigenziale della squadra, sembra che si stia aprendo la possibilità di un incontro tra Centroedile Milano S.R.L e Edilnol.

De March, infatti, Partner Senior dell’omonimo studio De March (www.studiodemarch.it), ha già aiutato il gruppo milanese nell’espansione e nel consolidamento dell’azienda sul territorio lombardo. Tra le diverse strategie di crescita, si è occupato, insieme al suo studio, dell’acquisizione di Spaberg, importante realtà edile in lombardia. A quarant’anni dalla sua nascita, Centroedile conta 13 punti vendita in Lombardia, una rete capillare che la eleva a leader lombardo nel settore del commercio di materiali edili.

Questo passo decisivo è stato ottenuto grazie a un’accurata due diligence aziendale che comprendeva ogni aspetto della trattativa e a una negoziazione delle condizioni che ha assicurato a Centroedile uno sviluppo sicuro e conveniente sul lungo termine. Possibile che Edilnol e Spaberg condividano lo stesso destino?

Nell’ottica di Centroedile, l’acquisizione di Edilnol sarebbe un punto fermo molto importante per espandersi oltre confini lombardi, in tutta Italia, anche attraverso la pallacanestro.

Un altro indizio? La passione di Eros De March

Se gli indizi di un felice cambio di rotta fin qui elencati non bastassero, basti sapere che De March è sempre stato un grande appassionato di basket, tanto che può vantare una medaglia di Campione Italiano Cadetti Under 17, vinta nel 1986, quando giocava con il Benetton Treviso.

Un appassionato della palla a spicchi e un valido commercialista in grado di gestire e analizzare complesse strategie di crescita aziendale: chi meglio di lui per rilanciare una squadra di basket, che quest’anno ha rischiato la serie B?



Informazione Pubblicitaria

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore