/ Cronaca dal Nord Ovest

Cronaca dal Nord Ovest | 13 maggio 2022, 16:46

Cronaca di Torino, l'anarchico arrestato in via Frejus stava preparando un attentato

Secondo i magistrati, gli obiettivi del 47enne membro delle Its sarebbero stati alcuni parchi cittadini o la metropolitana

Cronaca di Torino, l'anarchico arrestato in via Frejus stava preparando un attentato

Cronaca di Torino, l'anarchico arrestato in via Frejus stava preparando un attentato

Federico Buono, il 47enne anarchico ambientalista arrestato dalla Digos a fine marzo in via Frejus, stava preparando un attentato nel capoluogo piemontese. È la tesi dei pm Paolo Scafi ed Enzo Bucarelli, che indagano sull'uomo accusato di terrorismo e considerato vicino al gruppo eversivo sudamericano Its.

Metro o parchi cittadini nel mirino

Gli obiettivi di Buono sarebbero state essere alcune fermate della metropolitana e alcuni palazzi e parchi, come il Valentino o Palazzo di Giustizia. La polizia ha infatti sequestrato nell'alloggio di via Frejus, oltre a un ordigno artigianale in fase di costruzione, sette fogli manoscritti con il piano e lo schema della rivendicazione: documenti presentati dalla Procura al tribunale del Riesame nei giorni scorsi, sui cui c'erano i nomi delle fermate, orari e considerazioni sul flusso dei passeggeri.

Rigettata l'stanza di scarcerazione

Il Riesame ha rigettato l'istanza di scarcerazione presentata dall'avvocato dell'anarchico, Gianluca Vitale. "Si tratta - scrivono i giudici - di una clamorosa conferma della sua attività, che ha superato tutti i possibili dubbi che si ponevano precedentemente rispetto alla sua pericolosità". 

redazione torino

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore