/ Regione Piemonte

Regione Piemonte | 11 maggio 2022, 18:37

Dalla Regione 1,5 milioni di euro per ripopolare le montagne, Mosca: “Biellese si conferma attrattivo”

mosca regione

Dalla Regione 1,5 milioni di euro per ripopolare le montagne, Mosca: “Biellese si conferma attrattivo”

«Sono orgoglioso che il Biellese si confermi tra i territori piemontesi più attrattivi per la residenzialità». Così il consigliere regionale Michele Mosca interviene sull’ottimo risultato raggiunto dai Comuni della provincia di Biella nel bando della Regione Piemonte “Residenzialità in montagna”.

Delle 302 domande ammissibili, 42 – per un totale di quasi 1,5 milioni di euro - sono rivolte al Biellese, terza provincia per numero di finanziamenti dietro solo a Torinese (116) e Cuneese (79). “Residenzialità in montagna” era finalizzato al recupero dei centri abitati montani per chi desiderasse trasferire la propria residenza e dimora abituale da un comune italiano non montano a un comune montano del Piemonte.

«Ringrazio il vicepresidente della Regione Piemonte, Fabio Carosso, per il costante lavoro di investimento sui territori – interviene Mosca –. Valorizzare le zone alpine e i borghi di montagna era uno dei punti fondamentali del programma elettorale della Lega. La risposta positiva della popolazione, in particolar modo dei giovani, è dimostrazione che il percorso intrapreso è quello giusto per portare benessere alle famiglie e ai territori. Credo che la pandemia abbia fatto emergere nuove esigenze: ritmi di vita più lenti, desiderio di contatto con la natura, ricerca di un nuovo “star bene”. La Regione Piemonte ha voluto trasformare queste richieste in opportunità. Inoltre, il miglioramento delle infrastrutture, su cui da tempo il territorio sta lavorando, porterà sicuramente a un ulteriore potenziamento dell’attrattività nei confronti di nuovi residenti».

I comuni biellesi finanziati sono: Pettinengo (6); Sagliano Micca, Graglia, Zumaglia (3); Bioglio, Camandona, Mezzana Mortigliengo, Pollone, Ronco Biellese, Sordevolo, Vallanzengo (2); Andorno Micca, Camburzano, Campiglia Cervo, Donato, Mongrando, Muzzano, Netro, Occhieppo Superiore, Pralungo, Quaregna Cerreto, Sostegno, Tollegno, Zubiena (1).  «Ripopolare la montagna – conclude il consigliere Mosca – significa anche un ritorno alle identità e alle tradizioni. Oltre che, innegabilmente, respirare aria sana e godere di una qualità della vita impareggiabile. Non a caso lo slogan della campagna era “La montagna del Piemonte ti offre una nuova vita”».

La maggior parte delle domande ammesse arrivano da cittadini del Piemonte (249), seguiti da Lombardia (38) e Liguria (10).

Comunicato stampa g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore