SPORT - 20 aprile 2022, 23:05

Biella col freno a mano, passa Nardò al Forum: è 76-89

biella forum

Biella col freno a mano, passa Nardò al Forum: è 76-89 (Credit: Laura Malvarosa/Pallacanestro Biella )

Non sappiamo se in questo secondo turno dell'orologio ci poteva essere il primo match-ball per la salvezza dell'Edilnol Biella ma comunque era ancora troppo presto. La preziosissima vittoria di Latina non è stata replicata contro la Next Nardò e tutti i giochi restano aperti, I ragazzi di Zanchi non hanno demeritato ma si sono oggettivamente trovati di fronte un squadra forte, molto fisica, esperta e ricca di talento.

L'Edilnol ha lottato punto a punto per due terzi della partita, gli ospiti sono riusciti a staccarsi solo alla fine del terzo quarto ottenendo una vittoria (76-89) sicuramente meritata, come meritati sono stati gli applausi di tutto il palazzetto al “nostro” indimenticato Jazzmarr Ferguson, difficile che passasse inosservato.  

PRIMO QUARTO - Coach Zanchi manda in campo Bianchi, Pollone, Hasbrouck, Davis e Morgillo, l'allenatore dei salentini, Michele Battistini, schiera Ferguson, Amato, La Torre, Thomas e Poletti. Non sembra di assistere ad una gara tra due squadre che devono lottare per salvarsi, l'Edilnol si porta avanti 6-4 ma i nostri due ex non ci stanno (Ferguson segna i primi sei punti di Nardò) e si torna in parità. Poletti manda avanti la Next, dopo di che si va in altalena, Soviero sembra aver messo i due punti decisivi per chiudere avanti di una incollatura ma Amato ribalta tutto con la tripla del 20-22 sulla sirena.  

SECONDO QUARTO - Thioune va immediatamente in lunetta per un 1 su 2, ma Nardò recupera palla sul rovesciamento di fronte e lancia Amato a canestro per il 20-25. Subito time-out di Zanchi, Davis mette la tripla, Bertetti, Soviero ed Hasbrouck provano a fare il bis ma non vanno a segno, gli ospiti non ne approfittano per quasi 4 minuti ma poi vanno a canestro con Thomas. Porfilio dimostra di non aver timori e, dopo aver tirato un airball, ci riprova dalla stessa mattonella e stavolta fa centro da 3. Scintille fra Davis e Poletti, Edilnol sotto di uno, Poletti segna a rimbalzo offensivo, Porfilio replica dal lato opposto ed il punteggio torna ad impennarsi con Bianchi che ne scrive cinque di fila, Porfilio fa 2+1 segnando a rimbalzo offensivo e subendo fallo, poi si riaccende Ferguson che avvia un parziale di 6-0 per i suoi. 37-41 all'avvio dell'ultimo minuto Hasbrouck prima segna due liberi e poi un sottomano sulla sirena ma in mezzo c'è la tripla di Amato che replica quella della prima frazione: 41-44.  

TERZO QUARTO - Sia Biella che Nardò iniziano sbagliando una tripla ed un canestro da sotto, Thomas sbaglia due liberi dopo aver attaccato Morgillo, l'Edilnol continua a sbagliare ed alla seconda occasione Thomas aggiusta la mira. Lo fa anche Morgillo andando a schiacciare dopo di che lo score torna ad accendersi, la tripla di Bianchi vale il 48 pari ma arrivano anche I canestri di Amato e Poletti che rimandano avanti gli ospiti sul 53-59, nonostante la tripla di Davis. Biella riconquista palla grazie ad un fallo in attacco, Nardò continua a sfidare i rossoblu al tiro, Pollone entra in mezzo alla difesa e segna ma Amato risponde con una tripla di tabella. Ben costruito anche il canestro di Pollone su un taglio backdoor ma l'inerzia è tutta dalla parte ospite che, con la tripla di Ferguson ed il canestro di Poletti, si porta al massimo vantaggio sul 58-69. Time-out Edilnol con 51 secondi da giocare, Biella perde palla sul primo possesso e deve purtroppo incassare un'altra tripla di Ferguson, con il tempo che si chiude sul 60-72 solo grazie ad un sottomano di Hasbrouck a fil di sirena.  

ULTIMO QUARTO - Nardò va sul +14 con Thomas, poi si ferma per un paio di minuti ma lo fa anche Biella, almeno sino alla schiacciata di Davis propiziata da uno straordinario recupero difensivo di Hasbrouck. Il coach ospite chiama subito time-out ma adesso la palla sembra pesare per tutti, rientrano Poletti e La Torre, l'Edilnol consuma il bonus e Amato incrementa il suo già ottimo score (23 punti) con un libero su 2. A 6” dalla fine I punti da recuperare per Biella sono 13, diventano 15 con I liberi di Thomas, 12 con la tripla impossibile di Hasbrouck sulla rimessa. Un fallo in attacco di Thomas consente ad Hasbrouck di fare il bis ma Thomas e Poletti rimettono le cose a posto. E' però il canestro di Ferguson che vale il 67-82 a fare molto male, anche se mancano ancora 3 minuti alla fine. Ne passa uno e 4 punti di Pollone rianimano una Edilnol tornata a – 11, immediato il time-out dei salentini che vogliono amministrare il vantaggio e cercano di andare al tiro allo scadere: missione compiuta prima da Thomas e poi da Poletti che firma addirittura con una tripla. Si chiude con la sfera lasciata sul campo da Nardò, che vince 76-89.  

Una Biella volenterosa che si è imbattuta in una Nardò che ha vinto con merito, guidata dalla coppia Amato-Ferguson (43 punti in due) e con un supporting cast di alto livello. Ora è tempo di resettare e pensare alla gara di sabato sul parquet dell'Eurobasket Roma. Palla a due alle ore 19.00.  

Edilnol Pallacanestro Biella-Next Nardò 76-86  

Parziali: 20-22, 41-44, 60-72  

Edilnol Pallacanestro Biella: Soviero 2, Bertetti, Infante, Porfilio 9, Bianchi 8, Vincini, Pollone 12, Blair n.e., Loro n.e., Morgillo 6, Hasbrouck 16, Davis 23. All. Zanchi.  

Next Nardò: Ferguson 19, Poletti 17, Fallucca, Tyrtyshnik n.e., Jankovic n.e., La Torre 5, Mirkovski n.e., Jerkovic 3, Thomas 16, Thioune 5, Amato 24. All. Battistini. 

Terna arbitrale: Valleriani, Lupelli, Spessot.    

Comunicato stampa g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

SU