/ Benessere e Salute

Benessere e Salute | 26 gennaio 2022, 06:50

Per i biellesi la prevenzione dei tumori continua ad essere una priorità, i numeri di LILT Biella del 2021

In occasione del suo 27° compleanno, LILT Biella pubblica i dati degli accessi agli ambulatori e ai servizi di Spazio LILT.

lilt biella

Per i biellesi la prevenzione dei tumori continua ad essere una priorità, i numeri di LILT Biella del 2021

Il 2021 è stato il secondo anno segnato dalla pandemia Covid-19 ma rispetto al 2020, grazie ai vaccini e alle misure di contenimento che ormai sono entrate a fare parte delle nostre abitudini quotidiane, è stato possibile fare un piccolo passo in avanti verso il ritorno ad una realtà pre-pandemica.

Questo lento ritorno alla normalità però non cancella i danni indiretti lasciati dalla pandemia: come ha sottolineato l’AIOM (Associazione Italiana di Oncologia Medica) in occasione dell’avvio dei lavori del Congresso 2021 dell'Esmo (European Society for Medical Oncology), l’interruzione delle visite mediche registrate nel biennio 2020/2021 avranno conseguenze soprattutto in termini di neoplasie individuate a uno stadio più avanzato. In tutta Europa le diagnosi mancate di tumore, dall’inizio della pandemia, ammontano a 1 milione ed è previsto un incremento del numero di nuovi casi che potrebbe crescere del 21% entro il 2040. Senza dimenticare che, proprio a causa dei lockdown, alcuni stili di vita errati risultano oggi ancora più diffusi.  

“A partire da questa analisi è ovvio che l’emergenza sanitaria del Coronavirus continuerà ad avere effetti negativi nel lungo periodo, distogliendo risorse umane ed economiche da altri ambiti medico-scientifici con un ritorno negativo che graverà sul Sistema Sanitario Nazionale - commenta il Dott. Valentini, Presidente di LILT Biella - ed è qui che diventa fondamentale il contributo che gli enti del Terzo Settore, tra cui LILT Biella, possono dare all’intero sistema Paese. I numeri del 2021 e la fiducia che la popolazione biellese anno dopo anno ci dimostra, ne sono la prova: gli accessi a Spazio LILT per visite di prevenzione e trattamenti hanno registrato un incremento del 49,85% sul 2020 ma, dato ancora più significativo, un +32,44% rispetto al 2019.”

Tra i servizi di Spazio LILT, spiccano i numeri relativi all’Ambulatorio Dermatologico, 3.427 visite, ed Ecografico con 1.257 esami. Un incremento considerevole si è registrato anche per l’Ambulatorio di Colonscopia che rientra, insieme ai corrispondenti ambulatori di LILT Siena e LILT Siracusa, nel progetto assistenziale della durata di due anni e cofinanziato grazie al bando del 5x1000 della Sede Centrale della LILT con l’obiettivo di modificare la cultura della prevenzione del carcinoma del colon-retto. Anche per quanto riguarda la prevenzione terziaria, i dati confermano la qualità dei servizi offerti da Spazio LILT e la professionalità degli operatori coinvolti. Grazie alla collaborazione con l’ASL di Biella, prosegue anche l’attività assistenziale dell’Hospice di Biella rivolta a pazienti oncologici giunti a uno stadio avanzato della malattia e ai loro familiari. Nel 2021 la struttura interna all’Ospedale di Ponderano ha accolto 174 pazienti.  

“Certamente i numeri sono motivo di grande soddisfazione, - continua il Dott. Valentini - ma lo è ancora di più sapere di aver contribuito a creare, durante questi 27 anni di attività, una “cultura della prevenzione”; il nostro impegno continuerà sempre in questa direzione, a tutti i livelli e per tutte le fasce di età.” Le visite di prevenzione e diagnosi precoce e le attività di Spazio LILT procedono regolarmente.

Comunicato stampa g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore