/ CRONACA

CRONACA | 15 gennaio 2022, 20:30

Corradino su Nino Cerruti: “Ha portato il nome di Biella nel mondo”

corradino nino cerruti

Corradino su Nino Cerruti: “Ha portato il nome di Biella nel mondo”

Sono tantissimi gli attestati di stima, condivisi in queste ore in memoria di Nino Cerruti. Il sindaco di Biella Claudio Corradino ha voluto ricordare lo stilista e imprenditore noto in tutto il mondo con queste parole: “Nino Cerruti non è stato solo un imprenditore illuminato ma è stata una persona che ha fatto conoscere Biella e il Biellese nel mondo nel migliore dei modi. Con classe, eleganza ma anche con quel suo modo di porsi che lo rendeva uno straordinario gentiluomo. Tra le sue tante nomine non poteva che esserci anche quella di Cittadino Onorario di Biella. La città è in lutto e non può fare altro che stringersi con calore attorno alla sua famiglia. Nino Cerruti, sempre con modo garbato e spesso senza troppa enfasi per suo volere, è stato nel suo percorso di vita, e in questi anni da sindaco ne ho avuta testimonianza diretta, sempre vicino e attento allo sviluppo e alle necessità della sua città. È stato un punto di riferimento. E ricordo il suo grande approccio anche quando negli ultimi anni si è lavorato assieme per il titolo di Città Creativa Unesco. In Comune, in ufficio, ho voluto subito appendere il quadro celebrativo con il logo del Terzo Paradiso e con le firme impresse di Nino e del maestro Michelangelo Pistoletto. Nino Cerruti ha portato il nome di Biella nel mondo. Conquistando i mercati. E lo ha fatto da massimo esponente di quel sapere fare Biellese: eccellenza nel lavoro unita a una passione che ha saputo fare la differenza. Sono profondamente colpito da questa scomparsa, perché Nino Cerruti non era solo un uomo di successo era e resterà per sempre un pezzo di storia del nostro territorio e di quel Made in Italy tanto apprezzato nel mondo. Ha guadagnato la stima dei grandi della moda. Bella la sua frase in una delle ultime uscite pubbliche: ‘Abbiamo nelle mani delle risorse straordinarie ma siamo i primi a gestirle con timidezza. In questo mondo se non sei un po' incosciente vieni messo in un angolo e noi in un angolo non ci dobbiamo andare’. Grazie Nino, per quello che sei stato e per l’immagine che hai dato di Biella nel mondo”.  

Redazione g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore