/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 10 gennaio 2022, 10:30

Da oggi scende a quattro mesi l'intervallo per ricevere il richiamo del vaccino anti-Covid

Con la nuova normativa, in Piemonte, si aggiungeranno alla platea complessiva altre 250 mila persone circa, portando in tutto a circa 1 milione le persone pronte per ricevere il booster.

vaccino

Da oggi scende a quattro mesi l'intervallo per ricevere il richiamo del vaccino anti-Covid

A partire da oggi, 10 gennaio, cambia anche il lasso di tempo che dovrà intercorrere per la somministrazione del richiamo del vaccino anti-Covid. La nuova normativa prevede infatti che i giorni per maturare il richiamo passeranno da 150 a 120 giorni.

Si passa quindi da cinque a quattro mesi. Con questa modifica, in Piemonte, si aggiungeranno alla platea complessiva altre 250 mila persone circa, portando in tutto a circa 1 milione le persone pronte per ricevere il booster, sempre seguendo l’ordine della categorie prioritarie definite dalla struttura commissariale nazionale.

Ieri, 9 gennaio, sono state 36.954 le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il Covid. A 3.331 è stata somministrata la prima dose, a 3.565 la seconda, a 30.058 la terza. Dall’inizio della campagna si è proceduto all’inoculazione di 8.270.452 dosi, di cui 3.134.654 come seconde e 1.659.753 come terze.

Ad oggi sono in tutto oltre 1,6 milioni le terze dosi/booster somministrate, quasi il 70% della platea complessiva di circa 2,4 milioni di persone che hanno maturato ad oggi i 150 giorni dal completamento del ciclo vaccinale primario (con monodose/doppia dose).In particolare su coloro che al momento hanno maturato i requisiti per il richiamo, il booster è stato già somministrato in queste percentuali rispetto alle categorie di priorità per condizioni di salute o fasce d’età: immunocompromessi 81%; fragili 88,8%; ospiti Rsa 90,6%; over 80 91,2%; personale Rsa 91,6%; personale sanitario 94,7%; 60-79 anni 75%; 40-59 anni 51,8%; 18-39 anni 33,3%; 16-17 anni 23,6%; 12-15 anni fragili 31,3%.

Per la fascia dei 12-15 enni non fragili si può partire con la somministrazione della terza dose proprio da oggi.

Dalla redazione di Cuneo - g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore