/ A tavola con gusto

A tavola con gusto | 23 dicembre 2021, 11:20

Dalla musica alla birra: la storia di Josif, un lombardo innamorato dell’acqua della Valle Elvo

Trasformò la sua falegnameria di produzione di studi di registrazione nella sede del birrificio per avviare la sua attività

Dalla musica alla birra: la storia di Josif, un lombardo innamorato dell’acqua della Valle Elvo

Josif Vezzoli, lombardo di classe 1976, amante della musica soul e della buona cucina, è noto nel Biellese per la sua birra che, non a caso, prende il nome dalla valle in cui nasce: Birra Elvo. Non tutti sanno, però, che prima di dare vita alla sua birreria, Josif aveva una vita totalmente differente, immersa nel mondo musicale.

Nel 1995, infatti, frequenta il DAMS di Bologna e, successivamente, una scuola per diventare tecnico del suono, che gli permette di vivere la sua prima esperienza come assistente all'interno della Fonoprint, lo studio di registrazione del grande Lucio Dalla. Dopo qualche anno di gavetta, Josif si propone come assistente di un noto costruttore di studi musicali inglese; ottenendo l’incarico, inizia ad imparare il mestiere e a girare il mondo. “Ho viaggiato per dieci anni progettando e realizzando studi di registrazione per grandi musicisti, tra cui Ligabue e Dominic Howard, il batterista dei Muse - racconta Josif -. Esperienze uniche che porterò sempre con me”.

Durante il periodo di studi a Bologna incontra Cristina, di origine biellese, che diventa sua moglie qualche anno più tardi; è proprio grazie a lei e alla sua terra d'origine, Graglia, che Josif scopre la purezza e la potenzialità dell’acqua delle valli biellesi. “Sono sempre stato un grande appassionato di birra, soprattutto quella tedesca - confessa Josif -, e, dopo molti anni trascorsi in viaggio, ha iniziato a crescere in me il desiderio cambiare vita; un desiderio che venne poi soddisfatto proprio grazie alla birra”.

Decide quindi di lanciarsi in questa nuova avventura, sostenuto dal suocero Giuliano Rama e dal fratello Raoul, che con lui dirige l’azienda. Dopo aver imparato tutti i segreti del mestiere dagli insegnamenti dal birraio ligure Fabrizio Leo, trasforma la sua falegnameria di produzione degli studi di registrazione nella sede ufficiale del birrificio. Fin dalla nascita, il progetto è stato sostenuto da GAL Montagne Biellesi, che si occupa della valorizzazione delle attività biellesi della fascia montana attraverso i fondi del PSR agricolo europeo.

Da quel momento ad oggi, Josif non ha mai smesso di studiare, analizzare e testare le sue produzioni, vincendo diversi titoli per la qualità delle sue birre, tra cui “Birraio dell’anno” nel 2017.

Un altro grande passo è stato quello di aprire, a novembre del 2016, un locale nel cuore di Biella, il BBQ Pub Birra Elvo: “Il nostro obiettivo è quello di trasmettere passione e dedizione per la qualità e la ricerca, a partire dalla preparazione delle nostre birre fino ad arrivare alle specialità che prepariamo in cucina, ed è per questo che abbiamo dato vita al Pub - spiega Josif -. “La scoperta di nuovi sapori si affianca e si mescola con la riscoperta di quelli tradizionali, per esaltare prodotti e materie prime in un’esperienza che vuole essere una coccola per il palato dei clienti che vengono a trovarci”.

All'interno del locale, le birre di casa Elvo vengono abbinate ad un menù che spazia dagli sfizi di friggitoria ai panini, passando per i piatti di carne - con lavorazioni e cotture differenti (affumicate, marinate, stufati, alla griglia) - per finire con i dolci. Il tutto viene affiancato da una linea di panificazione autoprodotta, con baciate in stile romano. “La ricerca della qualità e delle materie prime accompagna tutta la scelta del nostro menù, cercando di assecondare – tramite la rotazione delle proposte – le stagionalità e disponibilità dei prodotti”, conclude.

Oggi Josif lavora all’interno del birrificio insieme alla moglie Cristina, al fratello Raoul e alla cognata Viola, aiutati da un giovane e dinamico staff, sia nella sede di Graglia che nel Pub di Biella.

Per il periodo natalizio, come negli anni passati, Birra Elvo metterà a disponibili una serie di prodotti legati alle feste, pensati per realizzare idee regalo o da gustare in tavola. Tra questi, la birra natalizia “Bock di Natale”, realizzata con l’aggiunta di miele di castagno biellese, e vincitrice della medaglia d’oro come “Birra dell’anno” 2021 (categoria 38 del relativo concorso); e ancora i biscotti alle trebbie, la toma e il panettone alla birra - realizzati con l’aggiunta della loro “Doppel Bock” - e i cioccolatini ripieni con distillato di “Weizen”.

Inoltre, per tutto dicembre, all’interno del Pub sarà possibile provare il panino del mese “Piemontese”, realizzato con battuta di Black Angus americano, Bagna Cauda e cavolo cappuccio alla julienne.

La sede di Birra Elvo si trova a Graglia, a Casale Gatto, 12.
Il BBQ Pub Birra Elvo si trova a Biella, in via San Filippo, 12.

Per informazioni: 015 3702122
Pagina Facebook: www.facebook.com/pages/Birra-Elvo/721691461244857
Pagina Instagram Birrificio: www.instagram.com/birraelvo
Pagina Instagram Pub: www.instagram.com/birraelvo_bbq_pub

 

informazione pubblicitaria

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore