/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 06 dicembre 2021, 06:50

Super green pass, da oggi nuove regole e restrizioni per i non vaccinati

Il certificato ottenuto da tampone resta valido per andare al lavoro. Servirà per prendere i mezzi pubblici del trasporto locale, mentre prima non era necessario. Per mangiare al ristorante, andare al cinema o partecipare ad eventi bisognerà avere la certificazione rafforzata.

green pass

Super green pass, da oggi nuove regole e restrizioni per i non vaccinati

Super green pass in vigore in tutta Italia - e quindi anche in provincia di Biella - a partire da domani 6 dicembre e fino al 15 gennaio. Una misura finalizzata a "salvare" il Natale e ad arginare i contagi, in crescita costante.

Misure più rigide per i non vaccinati e restrizioni per chi si sottopone a tamponi. Anche in zona bianca, come il Piemonte. Il green pass rafforzato lo avranno solo le persone vaccinate o guarite; quello normale verrà rilasciato invece a chi si sottopone a un tampone molecolare (valido per 72 ore) o antigenico (valido per 48 ore). Per chi ha già il green pass da vaccinazione o guarigione resterà valido quello attuale, senza necessità di scaricarne uno nuovo.

Da oggi sarà necessario il green pass base, quindi anche con tampone, per usufruire dei mezzi pubblici del trasporto locale: autobus, corriere, tram, metro e treni regionali e interegionali. Prima non era necessario. Serviva solo per aerei e treni a lunga percorrenza. La questione riguarda anche gli studenti al di sopra dei 12 anni, ai quali non è richiesto il green pass per entrare a scuola ma devono averlo per prendere i mezzi pubblici.

I controlli saranno a campione. Per una serie di attività - bar e ristoranti al chiuso, eventi sportivi, spettacoli, feste, discoteche e cerimonie pubbliche - servirà il vaccino, quindi il super green pass.Per andare a lavorare continuerà a valere il green pass ottenuto da tampone. Basta il tampone anche per dormire in hotel o consumare i pasti al suo interno.

In caso di passaggio in zona gialla o arancione, non ci saranno restrizioni di alcun tipo, ma tutte le attività saranno accessibili solo a chi avrà il super green pass. Limitazioni sugli spostamenti e chiusure per tutti - vaccinati e non - in zona rossa. Gli impianti di risalita sulle piste da sci in zona bianca e gialla richiedono il Green Pass semplice, in zona arancione il Super Green Pass.

Le limitazioni non valgono per i minori di 12 anni o per chi è esentato dal vaccino. Per quanto riguarda le mascherine le regole non cambiano, resterà non obbligatoria all’aperta in zona bianca - anche se in molte città l'aumento dei contagi ha fatto scattare l'obbligo in alcune aree ed è probabile che nel giro di qualche giorni venga esteso ad altri centri - , e sarà invece obbligatoria sia al chiuso che all’aperto in zona gialla, arancione e rossa.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore