/ EVENTI

EVENTI | 04 dicembre 2021, 09:03

I consigli outdoor di ATL, panorami sul lago di Viverone

Il Lago di Viverone, foto Atl

Il Lago di Viverone, foto Atl

L'itinerario:

Il Lago di Viverone ospita sulle sue sponde numerose strutture ricettive e nell'omonimo centro turistico, animato durante la stagione estiva, offre l'opportunità di praticare una varietà di sport e attività ricreative. Iscritto nel sistema dei "Siti palafitticoli preistorici dell'Arco Alpino”, il sito archeologico di Viverone fa parte del Patrimonio Unesco dal 2011.L’itinerario verde tra boschi e vigneti delle DOC biellesi Erbaluce e Canavese parte dal parcheggio sul lungolago in direzione del Castello di Roppolo, antico maniero costruito in posizione dominante sul Lago, già sede dell’Enoteca della Serra e oggi trasformato in casa museo dagli splendidi arredi d’epoca. Dopo una sosta per la visita, e per ammirare il panorama sul Lago e sull’anfiteatro morenico della Serra, torniamo in sella e pedaliamo tra i boschi verso la località Salomone, grazioso borgo di origine medievale che conserva intatto il suo fascino romantico. Imbocchiamo la SP 417 verso Dorzano per poi proseguire verso Salussola e poi dirigerci lungo la dorsale della Serra verso la caratteristica frazione Prelle, costituita da un gruppo raccolto di case tra prati, vigne e graziosi cortili. Proseguiamo in direzione Zimone attraverso boschi e vigneti per poi svoltare a sinistra e imboccare la via del rientro a Viverone che ci riporterà sul lungolago.

Clicca qui per maggiori dettagli sul percorso e per scaricare la mappa: https://www.atl.biella.it/itinerario-dettaglio/-/d/cicloturismo-intorno-al-lago-di-vivero-1

Cosa puoi fare durante il tuo soggiorno:

Visita alle cantine dei produttori di erbaluce e canavese: I produttori delle DOC locali su prenotazione offrono ai visitatori la possibilità di acquisto, visita e degustazione presso le proprie sedi aziendali.

Sapori tipici e piatti della cucina locale: La scoperta dei sapori tipici e dei piatti della cucina locale è naturalmente una componente irrinunciabile di una giornata di vacanza: a Viverone c’è solo l’imbarazzo della scelta, dai locali del Lungolago - ristoranti, trattorie, pub e gelaterie – alle trattorie e agriturismo disseminati sulle colline, spesso in posizioni altamente panoramiche, e nelle pianure circostanti.

Bike a 360°:Spettacolari percorsi tra boschi e vigne, su strada e fuori strada, accompagnatori esperti (anche in inglese e francese) e disponibilità di affitto e-bike con GPS e percorsi: panorami mozzafiato e divertimento assicurato per tutti! Affitto e-bike al punto noleggio presso comune di Cavaglià.

Trekking: Gli Itinerari del Buon Cammino del progetto Slowland, il Cammino di Oropa www.camminodioropa.it, la Via Francigena, i percorsi nei boschi Semplicemente Serra sono solo alcune delle escursioni possibili nella zona di Viverone. Percorsi di uno o più giorni, sempre di difficoltà moderata, si snodano tra boschi e colline. Disponibili accompagnatori e guide naturalistiche per arricchire la vostra esperienza con supporto, consigli e aneddoti.

Equitazione: Fattorie e centri ippici della zona propongono passeggiate a cavallo alla scoperta del Lago e delle colline circostanti Vivere la Fattoria a Roppolo www.viverelafattoria.it e  Centro Ippico San Giorgio a Cerrione https://it-it.facebook.com/SanGiorgioASD/.  Per lezioni e corsi in maneggio, scuola di equitazione La Scuderia a Cavaglià.

Bird Watching: Sulle rive del lago, lontano dalle zone più frequentate, un'affascinante area ricca di vegetazione acquatica, prati e pioppeti, protetta da specifiche norme di tutela ambientale, dove gli appassionati di birdwatching potranno godere del silenzio ammirando le tante specie di volatili che hanno scelto questo habitat per nidificare, usufruendo anche di una torre di avvistamento costruita proprio nelle vicinanze del sito palafitticolo oggi tutelato dall'Unesco.

Patrimonio Unesco - Siti palafitticoli preistorici dell’arco alpino: Protetto dalle acque a una profondità tra i 2 e i 3m, situato tra Viverone e Azeglio in corrispondenza del confine tra le province di Biella e Torino, a 70 m dall'unico emissario artificiale del lago, in un'area di paludi, prati e pioppeti, il sito è costituito dalle parti inferiori di oltre 5.000 pali che sorreggevano le strutture di un grande villaggio dalla planimetria di forma circolare, di circa 70 m di diametro.

Golf: A breve distanza da Viverone, sono ben 2 i 18 buche in cui rilassarsi a contatto con la natura praticando il golf: Il Golf Club Cavaglià www.golfclubcavaglia.it  e il Golf Club “Le Betulle" di Magnano, uno dei più bei golf club italiani.

https://www.atl.biella.it/dettaglio-percorso/-/d/panorami-sul-lago-di-viverone-1giorno-percorso-bis

 

Atl

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore