/ Benessere e Salute

Benessere e Salute | 02 dicembre 2021, 07:20

Alcase chiede a Speranza di dedicare una giornata ai malati di cancro polmonare

Alcase chiede a Speranza di dedicare una giornata ai malati di cancro polmonare

Alcase chiede a Speranza di dedicare una giornata ai malati di cancro polmonare

Novembre, è il mese internazionalmente dedicato alle campagne di sensibilizzazione al cancro ai polmoni (il “Lung Cancer Awareness Month”). E il presidente Alcase Deanna Gatta scrive a Draghi per chiedere l'istituzione di una giornata dedicata ai malati di cancro polmonare.

"Mi permetto di disturbarla - scrive il presidente di Alcase - per una causa che ho molto a cuore: sostenere le persone affette da un cancro al polmone. Tale tumore, come saprà, è molto frequente ed a prognosi, ancora troppo spesso, infausta. A causa dell’alta incidenza e dell’ancora più alta mortalità, quest’anno, il cancro al polmone farà più vittime di qualunque altro tumore e dello stesso Covid 19 (saranno oltre 40.000 in Italia, 1.500.000 nel mondo). Purtroppo, le cose non van bene per i malati di neoplasia polmonare, anche perché essa è orfana di qualsivoglia programma di screening, nonostante la posizione assunta già nel 2018 dall’ International Association for the Study of Lung Cancer (IASLC) che ha inviato al mondo un pressante invito “…ora è giunto il momento, per i leader internazionali, i governi, i sistemi sanitari e gli altri attori interessati, di implementare programmi globali di screening del cancro del polmone, come avviene per il cancro al seno (mammografia) e per il cancro del colon (colonscopia), salvando così la vita di innumerevoli individui.” E nonostante la prevenzione secondaria mediante TC del torace a basso dosaggio sia stata validata da molti studi internazionali, a partire dal fondamentale “National Lung Screening Trial” statunitense che, già dieci anni fa, aveva dimostrato una sicura riduzione di mortalità per cancro al polmone nei soggetti sottoposti a screening. Da allora, l’associazione che ho l’onore di presiedere, si batte, ininterrottamente, anche per questa importante causa".

"Ma vengo alla ragione immediata di questo mio scritto - prosegue Deanna Gatta - . So che la 3ª domenica di maggio è stata dichiarata “Giornata nazionale del malato oncologico”, ma è una giornata troppo generica per le migliaia di malati di polmone e di famiglie che si trovano a combattere, giorno dopo giorno, una lotta impari contro quello che molti di loro chiamano “il nemico”. Ed, in effetti, si tratta di un vero nemico, anzi di un antagonista molto agguerrito: reagisce per qualche mese a certi trattamenti, poi compaiono le recidive; si cambiano farmaci che hanno effetti collaterali devastanti e che magari fanno registrare una stasi nella crescita, per poi riprendere con vigore l’attacco ad altre parti del corpo. È una lotta impari e sono pochi, nonostante i trattamenti di nuova generazione, come farmaci molecolari e immunoterapia, coloro che riescono a raggiungere la situazione NED (nessuna evidenza di malattia) per il tempo sufficiente a riprendere la speranza nella vita e la forza di combattere. Pochissimi poi quelli che cronicizzano, in qualche modo, la temibile patologia".

"Perché mi sono permessa di scriverLe  - conclude il presidente - ?.Perché mi pare di intuire dai suoi occhi, dai suoi modi, dal suo rigore, una sensibilità rara ed un impegno non comune verso l’Italia e gli Italiani. Per questo Le chiedo, col cuore in mano, di compiere un gesto esemplare in Italia dedicando ai malati di cancro polmonare una giornata riservata esclusivamente a loro, magari durante il mese di novembre, mese internazionalmente dedicato alle campagne di sensibilizzazione al cancro ai polmoni (il “Lung Cancer Awareness Month”). Pazienti e caregivers sentirebbero la presenza dello Stato e delle istituzioni, considerando che, a causa della farraginosa macchina burocratica statale, lo screening pare dover rimanere per anni una chimera dal sapore amaro".

c.s.alcase italia, s.zo.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore