/ COSTUME E SOCIETÀ

COSTUME E SOCIETÀ | 29 novembre 2021, 07:50

“Su Nuraghe Vino”, Veneto e Sardegna protagonisti a “Sardegna nel bicchiere”

vino nuraghe sardegna

Nell’immagine, un momento della degustazione

Al Circolo Su Nuraghe di Biella continuano le esperienze di nuova socialità nel rispetto del susseguirsi sempre più restrittivo di disposizioni governative, per cercare di lenire le ferite inferte da confinamenti domestici, restrizioni che paiono ancora senza fine. Un orizzonte di fragilità che si ripercuote anche in seno alla comunità dei cittadini biellesi di origine isolana che, nel seguire con apprensione le decisioni in discussione in questi giorni, non esclude la possibilità di dover di nuovo chiudere o, quantomeno, rimodulare l’attività sociale in presenza.

“Finché sarà possibile, terremo aperte le porte del Circolo – afferma il presidente di Su Nuraghe, Battista Saiu – cercando di ricucire quei rapporti sospesi attraverso la sollecitazione dei sensi. È il caso degli appuntamenti mensili con “Su Nuraghe Vino” in cui, oltre a gusto ed odorato strettamente correlati, vengono interessati anche vista, udito e tatto attraverso il colore della bevanda degli dèi, il suono del "cin-cin" dei bicchieri e la “corretta” impugnatura dei calici”.

Nel rispetto delle norme sanitarie in vigore, il quarto ed ultimo incontro di quest’anno che volge a termine, è in calendario sabato 11 dicembre, alle ore 21:00, durante il quale verranno presentati il “Bovale IGT" prodotto dalla “Cantina Fradiles” (Atzara - Nuoro) e “Il Groto” IGT, proveniente da “Cantine Aldegheri” di Sant’Ambrogio di Valpolicella, in provincia di Verona.

Simmaco Cabiddu (Su Nuraghe Biella)

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore