/ COSTUME E SOCIETÀ

COSTUME E SOCIETÀ | 25 novembre 2021, 08:00

Al Comprensivo di Andorno progetto per il benessere dei bambini

andorno

Al Comprensivo di Andorno progetto per il benessere dei bambini

Nel mese di novembre è stato presentato il progetto "Giochiamo con il corpo per stare bene con noi stessi" che vede l'Istituto comprensivo di Andorno Micca come capofila e come partner l'Ic Biella 2, la Cooperativa Domus Laetitiae, il Consorzio Iris con il Centro per le famiglie, Teens Basket Biella.

L'iniziativa è rivolta alla scuola dell'infanzia e lo scopo è quello di favorire il benessere psicofisico e relazionale dei bambini e di sostenere i genitori in un percorso nel quale potere riprendere la consapevolezza di sé e del controllo delle proprie scelte e decisioni, fornendo strategie e strumenti utili per la crescita dei figli.

L'idea è nata dall'analisi dei bisogni seguiti alla pandemia riguardanti i bambini e dalla difficoltà, da parte delle famiglie, nella gestione delle loro emozioni. Molti hanno mostrato un aumento dell'iperattività, dei comportamenti ansiosi, di paure immotivate difficili da gestire da parte dei genitori. Ad inizio del prossimo anno, grazie al finanziamento della Fondazione Cassa di Risparmio e alla collaborazione dei comuni di Andorno, Miagliano, Pralungo, Sagliano, Tavigliano e Tollegno nelle sezioni delle varie scuole dell'infanzia verranno attivati dagli psicomotricisti della Domus dei percorsi per supportare i bambini nel potenziamento delle proprie competenze per aiutarli a migliorare le proprie relazioni.

Altri interventi invece saranno volti al supporto dei genitori con gruppi di ascolto e confronti reciproci guidati da operatori del Centro Famiglie del consorzio Iris. Infine, al di fuori dell'orario scolastico, saranno attivati nelle palestre dei vari comuni dei gruppi di Minibasket per "giocare allo sport", poter sperimentare le relazioni con l'altro e le regole del fair play.

Redazione g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore