/ AL DIRETTORE

AL DIRETTORE | 14 novembre 2021, 09:39

Insoluti Seab: "Minacciato di aprire un decreto ingiuntivo dalla società recupero crediti" Un lettore scrive

"Non mi permetto di giudicare i toni e la chiarezza della persona della società di recupero credito di Milano perchè è inqualificabile eticamente e civilmente"

Insoluti Seab: "Minacciato di aprire un decreto ingiuntivo dalla società recupero crediti" Un lettore scrive

Egregio Signor Direttore,

scrivo da Cossato e sono una delle vittime indirette del comportamento scorretto di recupero credito SEAB.

Vittima indiretta perchè la defunta mia Madre in fase finale della sua vita terrena non aveva pagato la bolletta Seab o era stata persa. Parliamo di un mancato pagamento di €.57,19. Ciò premesso, leggo oggi che il direttore Seab  dichiara di aver "avviato le procedure di recupero crediti nel rispetto di leggi e regolamenti delle società pubbliche". Sia io che il mio legale però siamo certi che ci debba almeno essere un sollecito di pagamento che ci informi per iscritto sul debito dovuto. Cosa che NON si è mai verificata. Un complimento particolare va alla dipendente ufficio rifiuti del Comune di Cossato che è persona paziente e professionale ed è l'unica ad avermi informato chiaramente.

Non mi permetto di giudicare i toni e la chiarezza della persona della società di recupero credito di Milano perchè è inqualificabile eticamente e civilmente. Addirittura mi hanno detto che avvieranno una procedura di decreto ingiuntivo !!! per 57 euro è veramente ridicolo; anche perchè sono assolutamente disponibile a pagare, ma dovrebbero dirmi a chi e quanto.

Grazie per avermi ospitato e cordiali saluti.

Roberto Barbavara

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore