/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 27 ottobre 2021, 07:10

La cittadinanza digitale, in corso la rivoluzione: servizi online e inclusione con le nuove tecnologie

provincia biella

La cittadinanza digitale, in corso la rivoluzione: servizi online e inclusione con le nuove tecnologie

La transizione al digitale, in linea con l’obiettivo dell'UE di garantire entro il 2030 la vita democratica e i servizi pubblici online che siano completamente accessibili a tutti, comprese le persone con disabilità, sta procedendo a grandi passi verso una vera e propria rivoluzione all’interno degli uffici della Pubblica Amministrazione. Provincia di Biella in questi anni ha avuto un’evoluzione in tema ICT e digitale che da ultimo ha portato ad avere un occhio di riguardo verso le competenze digitali interne, nella piena consapevolezza che la transizione digitale deve avere come protagonisti innanzitutto coloro che la rappresentano, ossia i lavoratori dell’ente.

Dal potenziamento delle infrastrutture (un percorso iniziato almeno da dieci anni), all’utilizzo di software “evoluti”, la transizione passa e passerà quindi anche attraverso la “cultura del digitale” dei singoli: aumentare le competenze attraverso momenti di formazione disponibili in rete, incoraggiare all’ottenimento di Spid grazie ad un accordo personalizzato con Camera di Commercio (34 Spid rilasciati ai dipendenti tra luglio e agosto), una nuova intranet pensata apposta per facilitare il passaggio e la raccolta di informazioni in tema digitale (e non solo) sono solo alcuni esempi di un percorso che è tracciato e che proseguirà secondo le strategie nazionali della riforma della Pa e che Provincia condivide, seguendone le tre direzioni di sviluppo previsto: favorire lo sviluppo di una società digitale, accessibile a tutti; promuovere lo sviluppo sostenibile, etico ed inclusivo; contribuire alla diffusione delle nuove tecnologie digitali.

Cercando di trarre insegnamento anche dalle emergenze e dalle difficoltà, la fase pandemica ci ha insegnato che la buona comunicazione e collaborazione tra Pubblica amministrazione e cittadini è possibile: molti sono i servizi che potranno essere disponibili online, senza che la qualità venga meno. Strumenti quali Spid e PagoPa, accelerano e snelliscono le procedure, rendendole più veloci e accessibili, evitando di recarsi negli uffici. Basta un click, quindi? Non proprio, ma con la buona informazione, strumenti e conoscenze adeguate ci si può avvicinare molto. Provincia di Biella si è anche dotata di un Piano di Transizione al Digitale ufficiale (“Basta un Click”) che vuole essere la sintesi di un percorso avviato e ancora in divenire, nel quale le risorse umane, le competenze, i progetti, compatibilmente con le risorse economiche disponibili, convergono per costruire un modello di crescita in digitale dell’Ente, per migliorare l’efficacia dell’azione amministrativa e la trasparenza nei processi.

Nel PTD, pubblicato sul sito istituzionale, sono dunque esposte le linee d'azione, le progettualità e le strategie di sviluppo fino ad ora attuate e quelle da programmare nel periodo 2021-2023. https://www.provincia.biella.it/aree-tematiche/transizione-al-digitale

Comunicato stampa g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore