/ Casa Edilizia

Casa Edilizia | 21 ottobre 2021, 09:47

Caldaie a Pellet

Sempre più spesso ormai ci troviamo a sentire parlare delle caldaie a pellet e questo non è strano perché tante abitazioni le hanno scelte e tante persone hanno capito che sono alternative più che valide alle classiche caldaie a legno e a metano e questo sia per quanto riguarda il riscaldamento industriale che per quello civile.

Le caldaie a pellet rispetto alle altre per essere alimentate usano un materiale ecologico che viene prodotto dalla lavorazione del legno ed è un combustibile In pratica che si presenta come tanti piccoli trucioli cilindrici pressati ed essiccati.

Questo materiale rientra tra i combustibili ecologici vegetali ed è economico e leggero e il suo costo non supera circa €1,50 al kg. Questo tipo di caldaia può essere combinata e questo dipende dal fatto che si andrà alimentare sia con il pellet che con il legno. Tutti i modelli di queste caldaie o quasi hanno una centralina elettrica che ha la funzione importante di andare a regolare quello che è l'inserimento del combustibile anche quando manca l'allergia elettrica.

Quindi questo dispositivo ci servirà come le altre tipologie di caldaie a produrre acqua sanitaria calda per quello che è il sistema di riscaldamento dell'ambiente.

Tra i vantaggi delle caldaie a pellet vediamo anche il fatto che sono avanzate dal punto di vista tecnologico e quindi non richiedono una particolare manutenzione e soprattutto possono anche essere combinate quindi le possiamo trovare sia a pellet che a legna e il loro progetto funzionamento è stato ideato con lo scopo di andare ad attivare l'intero sistema di riscaldamento a differenza di quelle che sono le stufe a pellet.

E ormai col passare del tempo sono diventate affidabili per il fatto che si possono collegare agli impianti a pannelli solari o alle pompe di calore.

Caldaie a pellet, come funzionano?

Intanto diciamo che le caldaie a pellet sono progettate per produrre acqua sanitaria e quindi saranno composte da una centralina elettronica che andrà a regolare il funzionamento una camera di combustione e un software che andrà a coordinare tutto quello che è il meccanismo e quindi distribuzione, produzione e combustione dell'acqua calda e l'impianto generale.

Inoltre possono essere alimentate da fonti energia alternative tra cui i pannelli solari.

Prima accennavamo al discorso della manutenzione e possiamo dire che anche per questi tipi di caldaia è importante semplicemente però è meno impegnativa ma bisognerà curare quella che è la pulizia delle ceneri e della camera di combustione. E ogni anno come la legge impone un professionista esperto e certificato dovrà fare un controllo.

Infine diciamo che le caldaie a pellet non sono molto diverse da quelle a gas perché in entrambi i casi la combustione andrà a provocare fumi caldi che poi andranno a trasferire calore ad un fluido il quale andrà ad alimentare i rubinetti e i caloriferi in momenti in cui ci servirà l’ acqua calda sanitaria.

Forse possiamo dire che rispetto a quella a gas le caldaie a pellet sono un po' Più ingombranti perché hanno un comparto di caricamento il combustibile che potrà essere integrato al corpo caldaia

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore