/ CRONACA

CRONACA | 21 ottobre 2021, 12:15

Fermato camioncino dalla Polizia, conducente e passeggero finiscono nei guai con una multa salata

Il conducente ha esibito una patente falsa, mentre uno dei passeggeri non aveva con sé i documenti di identità. Inoltre, il mezzo era sprovvisto di licenza per l'autotrasporto.

polizia

Fermato camioncino dalla Polizia, conducente e passeggero finiscono nei guai con una multa salata (foto di repertorio)

Il personale della Polizia Stradale di Biella, durante i consueti controlli sul territorio, ha fermato nei pressi del casello autostradale di Carisio un autocarro Iveco proveniente da Milano, carico di mobili, con a bordo tre uomini originari dell'Ucraina. Dai rilievi effettuati, è subito emerso che il veicolo non era idoneo a circolare, in quanto presentava una notevole eccedenza di peso nel carico trasportato ed era sprovvisto di licenza per l'autotrasporto.

Inoltre, i documenti dei tre presentavano alcune incongruenze: gli agenti rilevavano, infatti, che il conducente, un 30enne residente nel Milanese, esibiva una patente ucraina falsa e veniva quindi denunciato per uso di atto falso con la conseguente sanzione di 5mila euro per la guida senza patente e il fermo del mezzo. Uno degli altri due, invece, residente in provincia di Varese, veniva deferito per la mancanza dei documenti di identità.

Redazione g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore