/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 20 ottobre 2021, 08:00

Crevacuore, smantellati due grossi serbatoi ferrosi. E si attende l'inizio dei lavori di ripristino del ponte

crevacuore ponte

Crevacuore, smantellati due grossi serbatoi ferrosi. E si attende l'inizio dei lavori di ripristino del ponte

Sono stati demoliti e smantellati due grossi serbatoi in materiale ferroso presenti presso il sito della Cartiera Ermolli di Crevacuore ed utilizzati in passato per lo stoccaggio di nafta e gasolio. I serbatoi erano completamente vuoti in quanto già oggetto di intervento di svuotamento operato nel 2012 sotto la supervisione dei Tecnici dell'ARPA Piemonte.

“La presenza di questi enormi contenitori metallici rappresentava un potenziale pericolo, in quanto in caso di disastro alluvionale, avrebbero malauguratamente potuto essere travolti e strappati dal sito dalle acque in estrema piena del torrente Strona, creando in questo modo per l'intero alveo fluviale dalla Valsessera alla bassa Valsesia un gravissimo pericolo ambientale – spiega il Comune in una nota stampa - L'opera di demolizione, decisa dai dirigenti del gruppo Ermolli, discende dall'ordinanza di messa in sicurezza dell'area, adottata dal sindaco di Crevacuore, in seguito alla disastrosa alluvione dell’ottobre 2020. I lavori sono in corso di completamento, svolti da una ditta specializzata torinese”.

A fronte di questo positivo intervento il comune di Crevacuore attende “con grande sollecitudine l’inizio dei lavori per il ripristino della viabilità interrotta per l’accesso al ponte sul torrente Strona – si legge nella nota - Interventi di stretta competenza della Provincia di Biella (e non del comune di Crevacuore come impropriamente si ritiene) che ne ha finanziato ed approvato il progetto esecutivo. I lavori sono stati aggiudicati ai primi di ottobre dalla Provincia di Biella e si auspica che vengano al più presto realizzati, ripristinando finalmente la viabilità in uscita dalla Valsessera in sponda sinistra”.

Redazione g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore