/ ECONOMIA

ECONOMIA | 23 settembre 2021, 12:15

L'omaggio di Coco Chanel dell'Its Tam alla 56a edizione di Filo

La 56 edizione di Filo si svolge il 29 e 30 settembre 2021 a MiCo – Milano Convention Centre (via Gattamelata 5)

La mostra era stata allestita allo Spazio Cultura della Fondazione Cassa di Risparmio di Biella

La mostra era stata allestita allo Spazio Cultura della Fondazione Cassa di Risparmio di Biella

Sostenibilità, ri-utilizzo dei materiali, formazione sono temi centrali per l’industria tessile e percorrono come un fil rouge tutta la 56a edizione di Filo. È in questo contesto che prende vita una collaborazione speciale tra Filo e ITS TAM - Istituto Tecnico Superiore Tessile Abbigliamento Moda di Biella.

Alla 56a edizione di Filo, infatti, ITS TAM di Biella presenta la mostra Ricucire il futuro – Omaggio a Chanel. Si tratta di un allestimento interamente ideato e sviluppato dagli studenti dell’ITS TAM di Biella: a cinquant’anni dalla morte, hanno voluto rendere omaggio allo stile di Coco Chanel, proponendo al contempo una riflessione e un’interpretazione su temi e problemi del presente. I capi realizzati e la storia della loro genesi raccontano un lavoro di analisi, ricerca, comprensione e invenzione tradotto in creazioni che rivelano le competenze tecniche e il saper fare acquisiti dagli studenti, esaltando la bellezza dei tessuti e dei filati utilizzati.

Gli studenti hanno scelto di lavorare su tre temi: COCOONING: avvolgersi nel bozzolo per mitigare l’angoscia della pandemia. Lo stile Chanel declinato in tenute comode da casa ma perfette anche per uscire. TIMELESS: manifesto contro lo spreco e le assurdità della moda usa e getta. La riscoperta del bello e della qualità, del capo eterno che dura nel tempo. IMPERFETTI: il riciclo e il riuso come risorse per una moda nuova e sostenibile, interpretata con materiali pregiati ma di scarto. L’imperfezione come segno di unicità. L’esposizione allestita a Filo permetterà al visitatore di scoprire il processo di studio, ideazione e di sintesi che ha portato alla realizzazione dei modelli esposti.

La direttrice di ITS-TAM Biella, Silvia Moglia, commenta: “Ricucire il futuro è nato dalla collaborazione tra Fondazione Cassa di Risparmio di Biella e l’ITS TAM per celebrare le eccellenze del nostro territorio e allo stesso tempo raccontare lo sguardo dei giovani nei confronti dei problemi del nostro tempo. Per i nostri studenti è stata una magnifica occasione di confronto e di riflessione e anche l’occasione di sfruttare le competenze tecniche acquisite nei due anni di corso per la realizzazione di capi che siamo ora orgogliosi di mostrare a Filo”.

Paolo Monfermoso, general manager di Filo, afferma: “Siamo particolarmente lieti di ospitare a Filo la mostra di ITS-TAM Biella perché attraverso i capi in mostra abbiamo una prova concreta di come il passato possa essere una grande ispirazione per il tessile-abbigliamento di domani. E le alte capacità e competenze tecniche acquisite dagli studenti sono un segnale particolarmente confortante per il nostro settore, che di queste capacità e competenze ha bisogno per mantenere la sua identità e il suo ruolo nei mercati internazionali”.

comunicato st, s.zo.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore