/ SPORT

SPORT | 19 settembre 2021, 11:30

San Thomas mata una Biella mai doma: buone prospettive per il campionato

basket

San Thomas mata una Biella mai doma: buone prospettive per il campionato (foto di repertorio di Laura Malvarosa)

Per Biella la Supercoppa 21/22 va in archivio con la terza sconfitta consecutiva, questa volta sul parquet dell’Urania Milano, altro team da affrontare nella stagione regolare. Una partita però che ha rilasciato e anzi rafforzato quando di buono si è visto nelle partite precedenti. Detto dell’impianto in cui si è disputato il match, che è sembrato una sorta di ritorno alle umili origini della palla a spicchi, quelle palestrone di periferia cittadina in cui si disputano scontri al calor bianco, quello che è emerso è ancora una volta di più il marchio di fabbrica di Juric Zanchi.

La squadra questa volta ha retto fino alla fine, anche se questo era il terzo match disputato nel corso di otto giorni. Qualche passaggio a vuoto ha fatto pendere la bilancia a favore dei milanesi che devono ringraziare San Thomas autore di quasi 30 punti e di fatto Mvp della serata. Biella più collettiva autrice di uno strappo nel secondo tempo che l’ha portata ad avere anche una doppia cifra di vantaggio. Qualche peccatuccio veniale in impostazione ha concesso canestri facili agli avversari che sono rientrati in partita. E solo alla sirena conclusiva coach Villa dell’Urania ha potuto tirare un sospiro di sollievo e portare a casa una vittoria risicata. Biella ha ancora messo a referto un solo straniero, ma la velocità e la rapidità di gioco sarà sempre più la filosofia del gioco biellese quest’anno. Il giudizio lusinghiero che avevamo già espresso viene pertanto confermato. Sarà un campionato bello per Biella e “ora più che mai” vale la pena di andare al Forum.  

Urania Milano-Bonprix Biella 82-79 (27-19; 41-41; 64-66)

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore