/ SPORT

SPORT | 30 agosto 2021, 10:30

Golf, al comando Ferrero al Reply: in campo 128 giocatori in rappresentanza di 14 nazioni FOTO

golf reply

Golf, al comando Ferrero al Reply: in campo 128 giocatori in rappresentanza di 14 nazioni FOTO

Una bellissima giornata ha incorniciato il primo giro del Reply Italian International Under 16 Championship Teodoro Soldati Trophy. Il percorso Golf Club Biella di Magnano si è dimostrato ancora una volta un test impegnativo per le giovani promesse del golf scese in campo molto agguerrite inseguendo le orme dei tanti che sono passati da Le Betulle per spiccare il volo sui tour professionistici.

Dopo le prime 18 buche guida la classifica il torinese Michele Ferrero (Gc Torino) che ha consegnato un ottimo score di 70 (-3) con nessun bogey e 3 birdie alle buche 4,11 e 13. <<Sono molto contento - spiega l'allievo del maestro Sergio Bertaina che era partito nell'ultimo fligth -. Sono stato solido in tutte le fasi di gioco sia nel putt, che dal tee, prendendo molti fairway e tanti green. Domani? Spero di ripetermi e di giocare di nuovo come oggi>>. Secondi in classifica con 72 (-1) il danese Emil Elkjær Petersen, autore di una hole in one alla buca 17 (par 3 di 172 metri) e l'azzurro di roara Riccardo Tosi (con 4 bogey e 5 birdie). In quarta posizione con 73 (par) l'austriaco Jakob Lotschak. Tra i giocatori partiti al mattino e leader in club house per diverse ore, al 5° posto troviamo il ligure di Garlenda Andrea Vairo autore di un bel 74 (+1) con 5 bogey e 4 birdie.

Appaiati sempre al 5° posto con 74 Bruno Frontero (Royal Park), Luca Cavalli (Croara), Emanuele Diego Danzi (Riviera), lo svizzero Marc Keller e il norvegese Herstad Emil Boerrestad. Appena dietro con 75 (+2) il ceco Jakub Janda, uno dei favoriti della vigilia, che è crollato nelle ultime due buche (bogey alla 17 e triplo bogey alla 18) dopo aver condiviso la leadership per buona parte del giro con Ferrero. Lontano dai primi (95° con 85, +12) Giovanni Manassero (Verona) fratello di Matteo che giocò la prima edizione della manifestazione chiudendo al 4° posto. In attesa del gran finale di martedì quando si giocheranno 36 buche, domani sarà una giornata fondamentale perché ci sarà il taglio (ipotizzato a +8/+10) che lascerà in gara i primi 40 della classifica più gli eventuali pari merito.

In palio oltre al titolo individuale c'è anche il Nations’Trophy (con team composti da 2/3 giocatori) che verrà assegnato domani sera tenendo conto dei migliori 2 score su 3 di ogni round. Al comando dopo le prime 18 buche troviamo l'Italia con 146 seguita da Svizzera e Danimarca con 149. Il Campionato Internazionale, che è ritornato dopo l'annullamento del 2020, malgrado le incertezze legate alla pandemia, ha fatto comunque registrare ottimi numeri con l'entry list che si compone di 128 nomi in rappresentanza 14 nazioni.

Con l'Italia quest’anno ci sono i portacolori di: Repubblica Ceca, Danimarca, Svizzera, Norvegia, Slovacchia, Slovenia, Austria, Francia, Belgio, Lettonia, Germania, Liechtenstein e Polonia. Partner dell'evento è Reply, multinazionale leader sui nuovi canali di comunicazione e i media digitali. Ricordiamo che l'accesso del pubblico è libero e consentito a chi è in possesso della Certificazione EU Digital COVID Certificate (c.d. Green Pass). Gli orari e le classifiche sono consultabili su www.federgolf.it - www.golfclubbiella.it.

Comunicato stampa g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore