/ AL DIRETTORE

AL DIRETTORE | 30 agosto 2021, 06:50

Incoronazione di Oropa, l’opinione di Pietro Brovarone: “Il silenzio della notte”

brovarone

Incoronazione di Oropa, l’opinione di Pietro Brovarone: “Il silenzio della notte”

Il silenzio della notte prepara l'avvento di una giornata che resterà unica nella storia di ogni Biellese. Difficilmente, fra un secolo, qualcuno di coloro che leggono queste righe ricorderà l'evento della centenaria incoronazione. Solo le cronache di oggi resteranno a testimonianza di questo evento di Fede che travalica il tempo e la vita dei fedeli.

Certo, se fra 100 anni, si ripeterà ancora il rito della solenne incoronazione, le cronache future non potranno non evidenziare come nell'anno del Signore 2021, l'evento fu funestato da una crisi sanitaria mondiale che impedì di fatto l'accesso del Popolo Fedele al sacro Monte di Oropa. Nel rivisitare i documenti che vengono lasciati alla memoria del tempo, i posteri potranno, però, constatare come con i mezzi e la fede di oggi ancora una volta il popolo Biellese ha incontrato la sua Regina e il figlio di Dio.

Noi non sappiamo quali sono le grazie e i doni spirituali che la giornata del 29 agosto 2021 ha lasciato nel cuore del popolo Biellese. Del resto le manifestazioni di Fede esteriore sono solo un pallido riflesso di quello che Dio opera nel cuore di ogni uomo. La madre di Dio, saprà, quindi, far tesoro di ogni invocazione a Lei rivolta in questa giornata unica per tutti coloro che l'hanno vissuta nei vari luoghi del loro vivere quotidiano.

Lei continuerà ad accogliere le nostre dolorose esistenze, per sollevarle con il suo sguardo materno, consapevoli che ogni nostra richiesta di aiuto non resterà inevasa. Regina del monte di Oropa, prega per i figli tuoi.  

Pietro Brovarone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore