/ COSTUME E SOCIETÀ

COSTUME E SOCIETÀ | 05 agosto 2021, 06:50

Marco Tallia, bicicletta ed ecologia: l’ecoviaggio con una bici d’epoca FOTO

marco tallia

Marco Tallia, bicicletta ed ecologia: l’ecoviaggio con una bici d’epoca

Marco Tallia, nato e cresciuto a Valdilana, per un breve periodo prestato a Milano per la sua attività di consulente aziendale per alcune multinazionali, durante il lockdown ha dato sfogo alla sua passione per le biciclette d'epoca.

Dando spazio al lavoro manuale, si è inventato una start up di rigenerazione di antiche bici. Tallia ha descritto così la sua scelta: “L’officina è nata per la passione per la bicicletta ma anche per fare qualcosa di concreto che avesse a che fare con l’ecologia. La cosa migliore è il riuso in chiave stilosa di biciclette molto vecchie che tornano a vivere”. Ma come dimostrare la validità dei mezzi rigenerati? Semplicemente avventurandosi in Italia per 800 km, da Biella a Teramo. 

In sella ad una piemontese del 1939, senza marchio ma con tanto carattere, carico di tenda e bagagli (compreso un caricabatterie solare), sta attraversando il belpaese su strade ciclabili, un po’ di sterrato e qualche statale. A parte una foratura del tutto normale, l’unico problema avuto con la vecchia bicicletta è stato con un pezzo nuovo. Collaudata prima di partire, con una breve escursione di 40 km nel Biellese, Tallia si è accorto che un componente molto più recente della vecchia bici aveva un difetto: grazie ad una filettatura già presente sul telaio, il problema si è risolto. “Ho fatto salite impegnative accodato a ciclisti con biciclette più tecniche, sono riuscito a stargli dietro alla stessa velocità” dichiara soddisfatto Tallia.

Viaggia in solitaria, trovando bellissimo e meditativo il tempo passato in sella: 4-6 ore al giorno per 50-100 km, “Anche se è bellissimo rivedere volti già conosciuti. E poi con i social e i feedback ricevuti non ci si sente soli, in viaggio con me ci sono una settantina di persone conosciute e sconosciute” aggiunge Tallia. Il ragazzo non è nuovo al cicloturismo: è una guida accreditata ed ha già affrontato 6 viaggi in bicicletta in giro per l’Europa, ma con mezzi più tecnologici.

Redazione ge. cu.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore