/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 02 agosto 2021, 08:30

Candelo, Belossi e Ceria sulla convenzione dell'asilo nido: “Sindaco e giunta non hanno idee chiare”

belossi ceria candelo

Candelo, Belossi e Ceria sulla convenzione dell'asilo nido: “Sindaco e giunta non hanno idee chiare”

Tema principale del consiglio comunale del 27 luglio scorso a Candelo è stata la convenzione per la gestione dell'asilo nido con il comune di Gaglianico. “Su questo tema il  sindaco Gelone e la sua giunta sembrano non avere le idee ben chiare, visto che in campagna elettorale avevano promesso di rivedere la gestione pensando anche ad un possibile ritorno del servizio a Candelo, mentre nei fatti oggi siamo al terzo rinnovo della convenzione da quando si è insediata l'amministrazione Gelone, senza contare che ancora oggi non si sa che cosa questa amministrazione intenda fare in concreto per rispettare il proprio impegno nel valutare un ritorno del servizio a Candelo – affermano i consiglieri di minoranza Renzo Belossi e Fabrizio Ceria - Per questo abbiamo ribadito il nostro voto contrario all'ennesimo rinnovo di convenzione. Per Candelo Città Possibile occorre valutare tutte le strade possibili affinché si possa tornare anche ad un servizio di asilo nido presente sul territorio, avendo cura, prima di tutto, di garantire servizi alle famiglie in linea con il titolo di "Città" del nostro Comune. Riteniamo che alla base di tutto ci siano le scelte politico-amministrative e la visione del paese del futuro, senza abdicare solamente alle scelte tecniche come spesso avviene da parte di questa Giunta”.

“Da notare anche che nel consiglio comunale, nella discussione sulla nostra interpellanza riguardo la mancanza di  una rampa per disabili nella scalinata di Piazza Marinai d'Italia, abbiamo ottenuto rassicurazione da parte dell'assessore ai lavori pubblici, Ansermino, che sarà presa in considerazione la nostra segnalazione, unica nota dolente è che non sono stati dati tempi di realizzazione. Ci auguriamo che prima di fine mandato del 2024 venga realizzata – sottolineano gli esponenti della lista Candelo Città Possibile - Infine particolare soddisfazione sulla riapertura del centro incontro anziani socio culturale Le Rosminiane, accelerata grazie alla nostra interpellanza sul tema del 10 luglio scorso, tanto che già prima del consiglio comunale il centro è stato riaperto e gli anziani hanno potuto, nel rispetto di protocolli vigenti, tornare a giocare a bocce nell'area esterna e tornare ad incontrarsi dopo mesi di restrizioni”.

Redazione g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore