/ Fashion

Fashion | 28 luglio 2021, 14:52

Dalla ceretta alla luce pulsata: tutti i metodi di depilazione e quale scegliere

Dalla ceretta alla luce pulsata: tutti i metodi di depilazione e quale scegliere

Le temperature parlano chiaro, è estate e non possiamo più nascondere le gambe. Mare e vacanze sono anche sinonimo di depilazione, e tra cerette, rasoi e creme è molto facile perdersi e fare confusione. Proprio per questo motivo è indispensabile conoscere tutte le metodologie, come funzionano e quale è più adatta a noi. La scelta può dipendere da fattori differenti, come il fototipo, la tipologia di pelo, il risultato finale e soprattutto la propria percezione del dolore.

Ecco, quindi, una breve guida che vi farà strada nel mondo della depilazione.

La ceretta

Iniziamo con il metodo più diffuso che sicuramente tutte abbiamo sperimentato almeno una volta nella vita. Che sia dall’estetista o a casa propria, la ceretta è da sempre apprezzata per la durata, in quanto i peli impiegano 3 o 4 settimane prima di ricrescere, inoltre è molto pratica e adatta a tutte le zone. Il momento dello strappo è un processo che provoca un piccolo trauma alla pelle, non lo si può negare, per questo è sconsigliata a chi ha tanti capillari deboli oppure sul viso.

Ovviamente esistono diversi tipi di ceretta, ed ogni donna può sperimentare in libertà e scegliere il metodo migliore da utilizzare sulla propria pelle. Tra i diversi tipi di ceretta troviamo ad esempio quella a freddo, a caldo, a rullo e persino quella araba, una tra le tecniche più usate dalle donne per via della sua efficacia, molto semplice da fare anche in casa seguendo alcuni pratici tutorial per realizzare una ceretta araba fai da te perfetta, disponibili comodamente online. Anche la ceretta a freddo è una molto usata, ma in alcuni casi potrebbe favorire la fuoriuscita di fastidiosi follicoli sulla zona depilata, per questo, specialmente per le gambe, due giorni prima della depilazione è consigliabile fare uno scrub corpo sulla zona interessata per eliminare la pelle morta.

Epilatore elettrico

Si tratta del metodo ideale per chi non vuole farsi mai cogliere impreparata, ma è piuttosto doloroso dato che strappa i peli singolarmente e non per zone, come la ceretta. È ottimo per ritoccare le zone che abbiamo tralasciato durante la ceretta, può strappare peli di 0,5 mm di lunghezza ed è molto rapido. Si consiglia maggiormente su braccia e gambe, mentre sull’inguine e sul viso è meglio evitare oppure scegliere delle testine specifiche per quelle zone. Anche in questo caso la pelle rimarrà liscia per quasi un mese ed è molto importante idratare la pelle e prendere altri piccoli accorgimenti post depilazione per non sentire troppo dolore.

Crema depilatoria

Arriviamo ora alla crema depilatoria, indolore, quindi amata da molte, ma con una ricrescita del pelo molto rapida (circa 5 giorni) in quanto il pelo non viene strappato dal bulbo. Le sostanze che si trovano all’interno sono il tioglicolato di calcio, l’idrossido di sodio e di calcio, il loro obiettivo è quello di spezzare la cheratina del pelo. Quindi, sappiate che alcune sostanze potrebbero crearvi irritazione, per questo è bene effettuare un test su una zona del corpo limitata, prima di procedere con la depilazione di tutte le aree. Sconsigliata nella zona inguine, mentre per il viso esistono delle creme depilatorie apposite.

Rasoio

Il rasoio è lo strumento ideale per le emergenze, rapido e indolore. Quando si parla di rasoi vi sono alcune accortezze da considerare. Innanzitutto, è bene cambiare il rasoio dopo ogni depilazione in quanto le lame potrebbero arrugginirsi, poi bisogna utilizzare prodotti specifici oppure un sapone o un balsamo. Assolutamente no al passaggio del rasoio “a secco”, quindi senza aver bagnato la pelle. Importante poi l’idratazione a fine processo. Meglio evitare le zone del viso.

Laser

Questa è la soluzione definitiva per distruggere il bulbo pilifero in modo semi permanente. Dopo il primo ciclo saranno necessarie alcune sedute per completare il processo. Sicuramente è la soluzione più costosa, ma bisogna anche considerare che ci permetterà in futuro di risparmiare su cerette e rasoi. Quindi, se siete pronte a dire addio ai peli, il laser fa per voi.

Informazione Pubblicitaria

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore