/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 23 luglio 2021, 08:00

Brianco, sindaco Chioda: “Siamo sgomenti”

La reazione del primo cittadino di Salussola dopo il SI della Provincia di Biella al centro raccolta amianto incapsulato: “Ora valuteremo insieme al nostro legale se presentare un ricorso contro la decisione della Provincia"

Oggi il sindaco Chioda sentirà il legale del Comune per valutare le eventuali azioni - Foto archivio newsbiella.it

Oggi il sindaco Chioda sentirà il legale del Comune per valutare le eventuali azioni - Foto archivio newsbiella.it

“Siamo ancora sgomenti ed allibiti, ora sentiremo il nostro legale per valutare le azioni da intraprendere in virtù della continuazione del processo amministrativo, avendo cura di mantenere alta la vigilanza e il controllo nell'interesse di tutta la comunità”.

Questo il commento a caldo del sindaco di Salussola, Manuela Chioda, dopo aver saputo del SI della Provincia di Biella al cento raccolta amianto incapsulato in regione Brianco.

A nulla sono valse le motivazioni portate dal Comune di Salussola, contrario fin dall’inizio al progetto, in tutte le conferenze dei servizi del progetto. Soprattutto in quella del 21 giugno, la sede in cui, praticamente, la Provincia ha preso la propria decisione.

“Sui verbali delle conferenza dei servizi - dichiara Manuela Chioda - è espresso tutto il mio dissenso al sito di stoccaggio per la tutela del territorio in cui vivo e lavoro. Proprio per questo sono ancora sbigottita dalla decisione, ed allarmata visto che il mio compito è la tutela della salute della popolazione. Avendo portato sul tavolo della conferenza dei servizi argomenti e documenti contrari al progetto dal punto di vista della produttività risicola del sito, della viabilità e geologico, mi attendevo una risposta negativa, che purtroppo non è arrivata, nonostante tutto il lavoro fatto da noi, dal Comitato Ambiente e Futuro e dai cittadini, che ci hanno accompagnato in questo percorso, e che ringrazio”.

Incassata questa decisione contraria alla propria posizione, l’amministrazione comunale di Salussola valuterà se presentare un ricorso contro la stessa. “Oggi sentiremo il nostro legale – annuncia  il primo cittadino – e valuteremo insieme se un ricorso contro la decisione della Provincia sia opportuno, perché, in primis, non dobbiamo creare un danno al comune”.

Alessandro Bozzonetti

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore