/ EVENTI

EVENTI | 20 luglio 2021, 07:40

Sui Passi del Piumin in mostra fino al 31 luglio

L’esposizione di cimeli, manufatti storici e fotografie d’epoca, in corso all’Auditorium San Filippo, è stata prorogata per consentire ad altri visitatori di scoprire la storia della Madonna del Piumin  

La mostra Sui Passi del Piumin - Amici di Bagneri

La mostra Sui Passi del Piumin - Amici di Bagneri

La mostra Sui Passi del Piumin, in corso all’all’Auditorium San Filippo di Buella (Via La Salle) viene prorogata fino a sabato 31 luglio,  per consentire a più visitatori di scoprire la storia della Madonna del Piumin, che sarà protagonista anche della giornata di sabato 24 con l’escursione e animazione teatrale di Storie di Piazza (info su www.stroeidipiazza.it ).

Gli orari sono sempre dalle 16 alle 19 con ingresso libero.

La mostra è ospitata nel salone barocco dell’auditorium San Filippo, via La Salle Biella; l’allestimento accompagna in un percorso attraverso la storia del Gruppo Escursionistico ‘L Piumin, attivo tra gli anni 50/70, l’ideazione della Madonna  con Francesco Barbera “Sandrun”, la  sua realizzazione nel 2000 della fusione in bronzo installata nel borgo alpino di Bagneri (frazione di Muzzano, Valle Elvo), i momenti annuali di incontro presso la statua della Madonna e nel borgo un tempo abbandonato ma fatto rivivere dalla presenza di volontari, scout, insieme alla parrocchia e agli abitanti. Insieme alla mostra, l’invito è a visitare anche la Madonna del Piumin presso la Fondazione CRB e la Cattedrale di Biella , dove sono esposti totem informativi.

A cura dell’Associazione Amici di Bagneri ODV con Edizioni Lassù gli ultimi, Parrocchia di Bagneri, Gruppo AGESCI Biella 1; con il contributo della Fondazione Cassa Risparmio di Biella, del Comune di Muzzano e del centro Territoriale per il Volontariato.

Informazione: 331 4609958 ; www.bagneri.it  ; info@bagneri.it .

Comunicato Stampa Amici di Bagneri - a.b.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore