/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 18 luglio 2021, 07:30

Ponderano, ripresi i lavori per abbattere il ponte sul torrente Bolume

Il sindaco Roberto Locca: “I lavori sono stati interrotti per la persenza di amianto che ora smaltiremo. Questo intervento doveva realizzarlo la Provincia quando è stato fatto il Maghettone”

Il sindaco Roberto Locca - Foto archivio newsbiella.it

Il sindaco Roberto Locca - Foto archivio newsbiella.it

Settemila euro stanziati con variazione di bilancio dall'ultimo consiglio comunale. E 41mila di contributi regionali per danno alluvionale che l'amministrazione ha avanzato grazie ad un ribasso d'asta, e che la Regione permette di utilizzare perchè l'abbattimento di un ponte costituisce un'opera di salvaguardia idrogeologica.

Con questi soldi il Comune di Ponderano potrà appunto riprendere i lavori di abbattimento del ponte sul torrente Bolume, sito alla confluenza con l'Elvo, lavori che erano stati interrotti per la presenza di amianto.

“Ora smaltiremo l'amianto, – dichiara il sindaco Roberto Locca – e ci occuperemo della bonifica dell'area intorno al ponte dove vengono abbandonati rifiuti in maniera indiscriminata. La sistemazione di quest'area e l'abbattimento del ponte sono opere assolutamente imprescindibili perchè questo ponte inagibile è un potenziale pericolo sia in caso di piena del torrente, sia nel caso cada con relativa ostruzione del torrente e conseguenze facilmente ipotizzabili”.

Il Comune di Ponderano si prende carico di un'opera che, secondo il sindaco Locca, si doveva realizzare in passato. “Questo intervento spettava alla Provincia, – precisa il primo cittadino – e andava realizzato quando è stato fatto il Maghettone. Poi i fondi sono mancati ed opere come queste  sono rimaste in carico ai comuni”.

Alessandro Bozzonetti

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore