/ Speciale Rally Lana

In Breve

Speciale Rally Lana | 13 luglio 2021, 17:48

RallyLana, tutti al traguardo gli equipaggi di Biella Corse

rallylana

RallyLana, tutti al traguardo gli equipaggi di Biella Corse (foto di Ciro Simoni)

Tanti piazzamenti e vittoria di classe per Duclair-Bruno Franco, niente da fare al Marca per Bianco-Lamonato: molto bene invece Nicelli-Pieri. Sono tutti giunti al traguardo gli equipaggi e i navigatori Biella Corse che hanno preso parte, questo fine settimana in Piemonte, alla 34ma edizione del Rally Lana, gara valida per il Campionato Piemonte Val d’Aosta, la Coppa Aci Sport Zona 1 e il Trofeo Renault.

Le cose invece non sono andate molto bene in Veneto, al 37° Rally della Marca, prova valida per la Coppa di Zona e il Campionato Italiano WRC. In termini di classifica assoluta, al Rally Lana il miglior risultato per Biella Corse è stato ottenuto da Davide Deandreis ed Enrico Gatto, che con la loro Renault Clio S1600, hanno chiuso al 23° posto assoluto, sesti di gruppo A e quarti della classe S1600. “Per me fare il Lana con questa macchina era un sogno” ha raccontato al termine il pilota. “Questo weekend il sogno è divenuto realtà e, con Enrico, ci siamo pure tolti qualche soddisfazione. Posso solo ringraziare chi il sogno mi ha aiutato a coronarlo e dire che ho salutato la “Cicciona” dicendole … ci rivediamo presto!”.

Al 33° posto assoluto, ventiquattresimi di gruppo R e diciassettesimi di classe R5, si sono invece piazzati Elvis Grosso e Ornella Blanco Malerba in gara con una Skoda Fabia R5. “Abbiamo fatto la prima Tracciolino, prova che non conoscevo, con prudenza” racconta il pilota; “domenica ci siamo impegnati un po’ di più ma sempre con l’obbiettivo di arrivare in fondo divertendoci e cercando di far divertire. E credo che ci siamo riusciti!”. Poche posizioni dopo Grosso-Blanco, al 35° posto assoluto, ventiseiesimi di gruppo R e diciottesimi della classe R5, hanno concluso la gara Pierangelo Tasinato e Chiara Lavagno, al via con un’altra Skoda Fabia R5. “Sabato” racconta il pilota “siamo partiti bene (settimo tempo assoluto sulla Tracciolino!).

Poi abbiamo avuto dei grossi problemi con l’interfono tanto che alla fine “mi è un po’ passata la fantasia”. Però, devo dire, ci hanno dato una gran macchina, uno spettacolo davvero! Mi spiace perché con un mezzo così avrei voluto dire la mia … sarà per la prossima!”. Va ricordato che Tasinato si è anche piazzato al 3° posto nella classifica riservata agli “Over 55” e al 9° in quella della Michelin Zone Rally Cup A seguire, Fabrizio Duclair e Stefano Bruno-Franco, su Renault Clio A7, hanno chiuso al 42° posto assoluto, decimi di gruppo A e primi nella classifica della classe A7; mentre Ilario Vidale e Veronica Gaioni, su Ford Fiesta R2C, hanno terminato la gara al 48° posto assoluto, trentaduesimi di gruppo R e terzi nella classifica della classe R2C.

Ancora, Sandro Quinto e Rita Guiotto al via con una Peugeot 106 A5, hanno concluso la gara al 90° posto assoluto, ventisettesimi di gruppo A e quarti della classe A5; mentre Luciano Motta e Matteo Debernardi, su Renault Clio RS 2.0, hanno terminato in 112° posizione, settimi nel gruppo Racing Start e secondi nella classifica della classe RS 2.0. Come già ricordato, al Lana c’erano anche due navigatori Biella Corse al fianco di piloti di altra scuderia. Luca Pieri, con Massimo Marasso (su Skoda Fabia R5) è giunto al traguardo al 14° posto assoluto (11° di gruppo R, 9° nella classe R5 e 4° nella Michelin Zone Rally Cup). Ilvo Rosso, invece, che ha corso con Gianluca Bizzini (con una Citroen Saxo N2) ha terminato la gara al 69° posto assoluto (15° di gruppo N e 8° della classe N2).

“Purtroppo i nostri Efrem Bianco e Dino Lamonato, che correvano il “Marca Trevigiana” con una Skoda Fabia R5” racconta il “Team Manager” di Biella Corse, Alberto Negri, “si sono dovuti ritirare per la rottura di un cerchio. Davvero un peccato perché stavano lottando per il terzo posto assoluto. Decisamente meglio è andata a Davide Nicelli e al nostro “naviga” Tiziano Pieri che, con la loro piccola Renault Clio RS R1 hanno concluso la gara al 20° posto assoluto, primi nella classifica della classe R1 e primi in quella del Clio Trophy Italia. Non c’è che dire, questi ragazzi sono davvero in gamba!”.

Comunicato stampa g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore