/ COSTUME E SOCIETÀ

COSTUME E SOCIETÀ | 09 luglio 2021, 09:00

Viverone, il Rotary Club Lago presenta “CON-TATTO”

Il progetto dell'omonima associazione di Torino riguarda un metodo abilitativo per le persone affette da autismo. Ad aprile 12 ragazzi, affiancati da genitori, educatori e soci rotariani, hanno incontrato Papa Francesco

Il gruppo che ha incontrato Papa Francesco - Foto Rotary Club Viverone Lago

Il gruppo che ha incontrato Papa Francesco - Foto Rotary Club Viverone Lago

Il Rotary Club Viverone Lago ha presentato, durante il webinar in interclub del 21 giugno u.s., il Progetto dell’associazione CON- TATTO di Torino condiviso dal Distretto 2031 e gli altri Rotary club (Settimo Torinese, Gattinara, Vercelli, Vercelli Sant’ Andrea-Cescentino), che si è concluso con l’arrivo a Roma e l’incontro con il Santo Padre dopo il trekking sulla via Francigena.

Il gruppo dei 12 ragazzi autistici affiancati dai genitori ed educatori e da alcuni soci rotariani, è partito da Settimo Torinese il giorno 3 Aprile 2021 per raggiungere Acquapendente, punto di partenza del cammino ufficiale che li ha condotti da Papa Francesco dopo quasi 200 km, percorsi a piedi, il giorno 12 dello stesso mese, che ha assistito con gioia a un progetto assolutamente unico nel suo genere.

Il Governatore Michelangelo De Blasio coadiuvato da Carmelo Velardo (responsabile commissione per le disabilità del Rotary International- Distretto 2031), da Luca Rivoira del Rotary Club di Settimo Torinese e dai Presidenti dei Club partecipanti (li scriviamo?), hanno sostenuto il progetto “Con-Tatto” promosso della ASL Città di Torino, presentato ufficialmente il 19 ottobre 2020, in collaborazione agli esperti dott Roberto Keller (direttore del centro regionale autismo adulti) e dott.ssa Castaldo Romina ( Psicologa-Psicoterapeuta del centro regionale autismo adulti) e realizzato, insieme all’educatore Graziano Lomagistro e al giornalista Alessandro Bocchi.

L’Associazione Con_Tatto, iscritta al Registro Regionale delle A.P.S., con sede a Borgaro Torinese, nasce nel 2014 per rispondere efficacemente alle esigenze delle persone con autismo e delle loro famiglie fornendo un supporto informativo e formativo, educativo e psicologico dell’intero percorso di vita. Il modello di intervento proposto, si basa sul principio dell’integrazione di persone che con ruoli e professionalità differenti accompagnino il bambino affetto da spettro autistico, nel suo processo di crescita.

L’approccio integrato rappresenta l’idea di lavoro d’ equipe, in cui ogni operatore deve svolgere la funzione di facilitatore della comunicazione nella costruzione di reti tra i singoli sistemi implicati nella relazione di aiuto; il tutto avviene all’interno di un processo il cui fine è generare autonomia nella persona con autismo e creare collaborazione tra le persone presenti e attive nel suo ambiente di vita. Il costo del Progetto si è aggirato sui 40.000 euro.

L’obiettivo di questo progetto è di studiare, in maniera scientifica, un metodo abilitativo per tutte le persone affette da disturbi psichici dello spettro autistico.

Il team, oltre ai 12 ragazzi partecipanti, è formato dal Dottor Roberto Keller, Direttore del Centro Regionale Autismo Adulti, da 3 educatori professionali operanti nel settore autismo, 1 formatore, una troup cinematografica (Indyca Film), guidata dal regista Gabriele Vacis e dal produttore Michele Fornasero, che ha realizzato un documentario, il preparatore atletico Fabio Ardizzone, un giornalista e i due operatori di BBS – Agenzia di Comunicazione che hanno realizzato il racconto via Web/Social della performance. 

L’attività di sostegno e realizzazione del Progetto CON TATTO rappresenta una chiara espressione del servizio rotariano del fare, che si prende carico di bisogni presenti nell'ambito sociale e/o socio-sanitario che devono essere fortemente sostenuti. il Presidente del Rotary Club Viverone Lago, Massimo Zappa, ha concluso la serata facendosi portavoce del Distretto 2031 e di tutti i soci rotariani che hanno contribuito alla realizzazione del progetto, complimentandosi con i giovani “atleti” e tutto lo staff di supporto, in particolare con il dr Keller, manifestando la chiara intenzione di proseguire a sostenere l’associazione Con-tatto, nelle attività di sostegno dei soggetti fragili e delle loro famiglie.

Comunicato Stampa Rotary Club Viverone Lago -a.b.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore