/ CRONACA

CRONACA | 07 luglio 2021, 16:45

Movida a Viverone, dopo le minacce al gestore Carabinieri identificano i responsabili: sono tutti under 20

Denunciati tre giovani ritenuti responsabili di minaccia aggravata e violenza privata; un altro per il danneggiamento aggravato dell'auto.

movida viverone

Movida a Viverone, dopo le minacce al gestore Carabinieri identificano i responsabili: sono tutti under 20 (foto di repertorio)

Continua a tenere banco la movida del lago di Viverone dopo i fatti avvenuti nella notte tra il 23 e il 24 giugno scorso che hanno visto coinvolto il gestore di un locale alle prese con un gruppo di giovani. In quella circostanza, secondo le prime ricostruzioni, rimasto alla guida del proprio locale e temendo per atti di vandalismo, veniva preso di mira da alcuni ragazzi che facevano parte del gruppo più numeroso.

In particolare, uno dei giovani aveva preso la rincorsa e con un balzo era salito sull'auto del gestore, percorrendone la lunghezza, danneggiando cofano e tetto e fuggendo subito dopo, inseguito dal proprietario, incapace di tenergli testa nella corsa. Poco dopo, lo stesso uomo, era stato accerchiato dal gruppo e tre di questi lo hanno minacciato: uno di loro perfino imbracciando una grossa pietra. La notte è poi terminata senza ulteriori conseguenze.

Il giorno seguente, venendo a conoscenza degli eventi, i Carabinieri della Compagnia di Biella hanno avviato immediate indagini per risalire agli autori dei reati commessi quella notte. Ieri, i Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Biella, in collaborazione con personale della Stazione di Cavaglià sono riusciti, tassello dopo tassello, ad identificare i responsabili ed hanno deferito in stato di libertà tre soggetti: due 18enni e un 20enne, ritenuti responsabili di minaccia aggravata e violenza privata.

Denunciato anche un 19enne per il danneggiamento aggravato dell'auto. I Carabinieri hanno poi trasmesso tutti gli atti all'autorità giudiziaria di Biella per le successive valutazioni che vorrà adottare.

Redazione g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore