/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 14 giugno 2021, 06:50

Gaglianico sceglie il fotovoltaico, Maggia: "Importante servirsi di energia da fonti rinnovabili"

Il Comune ha approvato un piano esecutivo convenzionato con una società del settore per la realizzazione di un impianto nei pressi della Coca Cola. Documentazione consultabile negli uffici comunali fino al 29 giugno: opposizioni entro il 5 luglio

gaglianico

Foto di repertorio

A Gaglianico ci sarà presto un impianto fotovoltaico.

L'ufficialità dopo che il Comune ha approvato un piano esecutivo convenzionato con una società biellese specializzata nel settore, che realizzerà l'impianto su terreni di proprietà della stessa amministrazione comunale siti vicino all'ex stabilimento della Coca Cola.

“Siamo consapevoli – dichiara il sindaco Paolo Maggia - di quanto sia ormai importante ed imprescindibile servirsi di energia che venga prodotta da fonti rinnovabili. Questo piano convenzionato è il risultato della manifestazione di interesse partita lo scorso gennaio per installare il fotovoltaico su questa nostra area di 20 mila metri quadri. L'accordo prevede l'attivazione di un diritto di superficie a favore della società per la durata minima di 20 anni, rinnovabili, a fronte del pagamento annuale di un canone di circa 8 mila euro, e con il loro impegno di restituire Il terreno libero ripristinato al suo stato originario al termine della convezione”.

Il progetto risponde alle esigenze del comune di Gaglianico. “Sarà realizzato – spiega Maggia - un impianto con strutture zavorrate ma non ancorate al terreno, e quindi di minore impatto ambientale diversamente da quanto avviene con le fondazioni in cemento. Sarà installato su plinti solo appoggiati a terra: è un sistema di zavorramento indipendente che, al tempo stesso, impedisce la mobilità dei pannelli fotovoltaici”.

Fino al 29 giugno, presso gli uffici tecnico e segreteria del Comune sono consultabili il piano e la relativa documentazione (pubblicati anche sul sito internet comunale). Eventuali opposizioni devono essere presentate in forma scritta entro il 5 luglio.

Alessandro Bozzonetti

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore