/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 12 giugno 2021, 17:30

Casapinta, lavori sui sentieri di montagna. Cavasin: “Attrazione sportiva e ricettiva per tutto il Biellese Orientale”

casapinta

In seguito al progetto intercomunale tra Casapinta, Masserano, Curino, Valdilana e Strona, finanziato da “GAL Montagne Biellesi”, sono stati avviati i lavori per la realizzazione del sentiero N.4 che parte dalla frazione Campalvero, passa da guado sotto Fantone, dalle Cave di Masserano, per raggiungere il Punto Panorama del Lago delle Piane di Masserano.

Unendosi ai 3 percorsi già attivi, con questo nuovo sentiero di 6,5km con un dislivello di 210m, si crea un anello percorribile per passeggiate, anche a cavallo, e mountain bike. I lavori sono stati eseguiti nell’ultimo mese lavorando assiduamente il sabato ed alcune mezze giornate in settimana. È stato anche allargato il sentiero N.3 che da Fantone passa da Guado sotto le Cave, va al Monte Tabor per tornare a Fantone, con l’aggiunta dei parapetti.

Il progetto prevede anche il finanziamento di tre punti di ricarica e-bike che verranno installati a Casapinta, Strona e Valdilana, e l’installazione di segnaletica conforme alle norme regionali (e quindi europee). Non rientra nelle opere già finanziate, ma in futuro si vorrebbe rendere la rete sentieristica multimediale ed interattiva, con la possibilità di scaricare le mappe in gpx e gps ed unire la parte turistico-ricettiva dando le indicazioni di dove dormire e mangiare, posizionando infopoint con degli schermi da consultare o con QR code all’inizio dei sentieri.

Il vicesindaco Danilo Cavasin, è molto soddisfatto del proseguimento dei lavori e l’avvicinamento all’obiettivo finale di ottenere un collegamento tra i percorsi delle “Rive Rosse” e quelli della “Prevostura”, creando così un’attrazione sportiva e ricettiva per tutto il Biellese Orientale, aggiungendo che “ci sono tanti sentieri nelle nostre valli che hanno bisogno di essere ripristinati, ma questi bandi valgono solo per la costruzione di nuovi percorsi e non per la manutenzione ordinaria e straordinaria di quello che c’è già e per cui si fa fatica a trovare le risorse”.

Redazione ge. cu.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore