/ CULTURA E SPETTACOLI

CULTURA E SPETTACOLI | 28 maggio 2021, 10:32

Miagliano, Wool Experience 2021 al via il 5 e 6 giugno

Nel programma di quest’anno teatro, musica, spettacoli in collaborazione con Storie di Piazza, visite lungo la roggia, ed esplorazioni nel Lanificio, al magazzino di lana sucida, alla centrale idreoelettrica, al villaggio operaio ed al sedime del vecchio treno. Oggi incontro dedicato alla feltratura

Un momento delle edizioni precedenti - Foto Amici della Lana

Un momento delle edizioni precedenti - Foto Amici della Lana

La stagione Wool Experience partirà il 5-6 giugno, ma possiamo dire che in parte è già partita grazie alla volontà delle nostre feltratrici volontarie che il 22 maggio si sono incontrate, sotto la guida di Marielle Dumiot, per feltrare oggetti vari da presentare al pubblico durante l’apertura della Rete Museale Biellese.

Il successo dell’iniziativa ha permesso di proporre un altro incontro dedicato alla feltratura oggi, venerdì 28 maggio dalle 15 alle 18. Obbligo di prenotazione allo 3395281605 o amicidellalana@gmail.com .

Wool Experience è un progetto sostenuto da Fondazione CR Biella, con il patrocinio del Comune di Miagliano, la Provincia di Biella, e ATL e quest’anno avrà un programma molto inteso che spazierà dalle animazioni teatrali e musicali agli spettacoli in collaborazione con Storie di Piazza, dalle visite tematiche e guidate lungo la roggia, all’esplorazioni nel Lanificio, al magazzino di lana sucida, alla Centrale idreoelettrica, al villaggio operario, oppure lungo il sedime del vecchio treno o in altri luoghi, ovvero sul Sentiero delle sirene, dove le sirene non sono quelle di Ulisse ma quelle del suono delle fabbriche che disegnavano un paesaggio sonoro e dei percorsi precisi per raggiungere il luogo di lavoro.

Il primo appuntamento sarà il 12 giugno, una visita lungo la roggia per ringraziare coloro che ci hanno sostenuto a seguito dei danni provocati dall’alluvione dell’ottobre 2020. Altra forma di mobilità … culturale avverrà con le Passeggiate con l’autore in cui si presenteranno ben cinque nuovi volumi: il primo il 5 giugno con Monica Gasperini, Vittoria Bazzan e Barbara Sartorello e poi Veronica Rosazza Prin, Luca Pasquy, Maurizio Pellegrini, Franco Grosso. A tutto questo si aggiungeranno i laboratori Perle di lana dedicati alla lana, con la feltratura di Marielle Dumiot e successivamente il lavoro con i ferri circolari di Linda Allegra (il 12 giugno evento mondiale al lanificio: World Wide Knit in Public Day 2021) ma non mancheranno i laboratori teatrali delle Residenze d’artista, condotti da Storie di Piazza, che sfoceranno nella realizzazione di spettacoli vari.

Un’importante nuova iniziativa sarà “Benessere&benstare”, che aprirà al pubblico il 19 giugno e dedicherà una giornata alla cura della persona: yoga, meditazione, riflessologia plantare, aperta a tutti coloro che vogliano scoprire nuovi modi per stare bene. Saranno presenti Jacqualine Tara Herron, Daniela Rumi, Roberto Castellucci, Enrico Foglio Para. Nei mesi successivi si potranno sviluppare percorsi e interazioni con la consapevolezza che è molto importante trovare modalità di socializzazione, di autoaiuto, di economia circolare, di cura e supporto della persona, per affrontare la crisi in atto provocata dall’emergenza sanitaria.

La nostra attività partirà dunque il 5 giugno alle h. 16, la Passeggiata con l’autore con presentazione del libro 111 luoghi da vedere nel Biellese. Volume edito da Emons, autori Vittoria Bazzan, Monica Gasparini, Barbara Sartorello e Bruno Scomparin. L’innovativa guida, permette di scoprire oltre 100 particolarità del Biellese, tra luoghi caratteristici e personaggi illustri che hanno contraddistinto il nostro territorio per quanto riguarda l’ingegno, la creatività, l’arte o le bellezze culturali e naturali. Obbligo di prenotazione.

Alla sera il primo spettacolo della stagione sarà presentato dall’associazione Mambo Forrò, diretta da Antonella Messina: I segreti della corona, il 5 giugno alle ore 20, con replica il 6 giugno alla stessa ora. Biglietto 15 euro, ridotto per associati 13 euro. Obbligo di prenotazione whatsapp 3200230271.

Lo spettacolo prevede la partecipazione straordinaria di Aziza il 5 giugno. I segreti della corona di Antonella Messina e Fernanda Gionco
 Coreografie: Antonella Messina
 Attori: Fernanda Gionco, Maurizia Mosca, Davide Ingannamorte, Giada Acquadro, Gaia Danzatrici: Elisa Mele, Cristina Mele, Debora Bonafè, Stefania Berghino, Denise Fiori,Monica Verdiglione, Jessica Sturaro, Liliana Pigato, Fernanda Gionco, Lucia Lombardi, Caterina Grazioli, Paola Cabarle.

Lo spettacolo “I SEGRETI DELLA CORONA” coniuga danza e teatro e nasce da uno studio effettuato durante la pandemia, che ha coinvolto dinamicamente seppur virtualmente gli attori nel ballo e poi li ha travolti vivendo la vita e durante le tanto agognate prove in presenza! La distanza ha creato nuove relazioni e interazioni e la frase di Mao Tse-Tung “Le donne reggono la metà del cielo” rende giustizia al lavoro svolto in questi strani mesi. Il tema è attualissimo e punta ad illustrare la forza delle donne in certe situazioni. Verranno portate in scena 5 regine del passato, donne speciali nel loro modo di essere, la loro "imperfezione" è sottile e delicata: Maria Antonietta, Margherita di Savoia, Nefertiti, Cleopatra, Ginevra a ciò si unirà la diversità di approccio di altre donne in determinate situazioni: Donne medico, infermiere, ricercatrici, madri, compagne, nonne, volontarie e, ancora, donne di fede e ai vertici di istituzioni. Nell’emergenza sanitaria dettata dal coronavirus, il mondo scopre la forza, il coraggio, la tenacia e la sensibilità delle donne.

Un appuntamento curioso da segnalare il 6 giugno h.14.30, giorno di apertura ufficiale della Rete, è il laboratorio Feltrami tutto! Feltriamo o flertiamo?, condotto da Marielle Dumiot. La creatività si trasforma in lana avvolgente e l’oggetto del nostro feltrare sarà il corpo di alcuni giovani volontari. L’idea parte dal presupposto che TUTTO è feltrabile, anche l’essere umano, perciò… perché non iscriversi per feltrare le nostre giovani cavie o un vostro famigliare? Si accettano coppie, mariti, fidanzati ma anche genitori e figli! Vogliamo creare nuovi indumenti sperimentali per vivere momenti di socievolezza, carezze, acqua e sapone con divertimento, scambi di idee e soluzioni, il tutto nel rispetto delle norme vigenti! Per l’occasione svolgeremo alcune riprese video per cui occorrerà rilasciare liberatoria.

Dove non diversamente indicato, per prenotazioni e informazioni: Whatsapp 3200982237, amicidellalana@gmail.com , www.amicidellalana.it .

Comunicato Stampa Amici della lana - a.b.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore