/ CRONACA

CRONACA | 22 maggio 2021, 11:00

Cani senza guinzaglio e niente pulizia dopo taglio siepi. Il sindaco sbotta: “Multe per inadempienti”

Lo sfogo è arrivato dal primo cittadino di Viverone, che, sulla pagina Facebook del Comune, ha sottolineato come alcune prescrizioni siano state disattese.

cane viverone

Foto Pixabay

La pazienza è arrivata al limite a Viverone. A sottolinearlo il sindaco Renzo Carisio in un post sulla pagina Facebook del Comune: “Si constata che, nonostante gli avvisi e le ordinanze emesse, sono largamente disattese alcune tipologie di prescrizioni. Nello specifico: il taglio di rami e siepi prospicenti le strade comuni e il divieto di circolazione di cani, se non tenuti a regolare guinzaglio e con dotazione di idonei strumenti per la raccolta delle deiezioni, soprattutto nei parchi comunali, aree giochi e nelle aiuole ed aree verdi del lungo lago. Si rileva inoltre il malcostume relativo a taglio di erbe con decespugliatore su muri prospicenti le strade comunali senza che si provveda a pulire il sedime stradale dai detriti conseguenti al taglio”.

Premesso tutto ciò il primo cittadino di Viverone annuncia che “i vigili urbani provvederanno a comminare le prescritte sanzioni agli inadempienti”.

g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore