/ CULTURA E SPETTACOLI

CULTURA E SPETTACOLI | 15 maggio 2021, 10:29

Amianto, il testo di Luca Stecchi dedicato al padre Vilmer in semifinale al Tour Music Fest

Amianto, il testo di Luca Stecchi dedicato al padre Vilmer in semifinale al Tour Music Fest

Ancora un riconoscimento per il Poeta e scrittore biellese Luca Stecchi. Per la seconda volta consecutiva (la terza in pochi anni) l’autore biellese è giunto alle semifinali nazionali del Tour Music Festival.

La Commissione Artistica del TMF ha ritenuto che il testo "Amianto" sia idoneo e che possieda i requisiti richiesti per affrontare la Semifinale Nazionale del Tour Music Fest – XIII edizione. 

Il testo verrà esaminato da una giuria presieduta da MOGOL indiscusso prodiere italiano e Francesco Gazzè autore di fama nazionale e collaboratore di artisti come Nek, Francesco Renga, Carmen Consoli e tanti altri.

Nato in Italia nel 2007 il Tour Music Festival è il più grande concorso musicale d'Europa. Il Tour Music Fest è il primo festival a livello mondiale con una nuova concezione di concorso. Tutti i meccanismi sono concentrati per offrire a tutti i partecipanti un'esperienza utile, formativa e divertente piuttosto che focalizzarsi esclusivamente nella scelta di un vincitore. Una manifestazione che punta alla crescita artistica creando un'esperienza musicale straordinaria per ogni singolo artista o band che prenda parte al concorso, offrendo formazione, consulenze, orientamento professionale, motivazione e massimo rispetto per chi mette in gioco il proprio talento.

Stecchi si è qualificato con il testo “AMIANTO” un testo dedicato al padre Vilmer, recentemente scomparso a causa di un brutto male il “mesotelioma pleurico” emerso in seguito all'esposizione all' Amianto.

Il testo è diventato un video visibile sul canale Luca Stecchi - Autore creato grazie alla meravigliosa voce di Danja Cericola doppiatrice di livello nazionale e prima presentatrice di Italia 1. 

"Spero che il mio messaggio - dichiara Stecchi - possa interpretare il pensiero delle tante persone che hanno sofferto e soffrono ancora per le conseguenze di scelte sbagliate, superficialità e malafede di chi avrebbe potuto evitare tante sofferenze e che sia per chi non c’è più una carezza nell’anima". 

Comunicato Stampa Luca Stecchi - bi.me.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore