/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 14 maggio 2021, 06:50

“Papa Francesco è un uomo semplice e attento alle persone con cui parla”

La testimonianza di Don Luca Bertarelli, parroco di Pollone, a colloquio con il Pontefice lo scorso 30 aprile

Al centro Don Luca Bertarelli - Foto Don Luca Bertarelli

Al centro Don Luca Bertarelli - Foto Don Luca Bertarelli

“Un uomo di una semplicità enorme che ti mette a tuo agio”. Questo, in sintesi, il commento di Don Luca Bertarelli, parroco di Pollone, dopo il breve ma significativo incontro con Papa Francesco dello scorso 30 aprile.

E' lo stesso Don Luca a spiegare il contesto di questo incontro: “Io sono assistente diocesano regionale dei giovani di Piemonte e Valle d'Aosta dell'Azione Cattolica e, dal 25 aprile al 2 maggio, si è svolta l'assemblea nazionale dell'associazione. Non sempre in quest'occasione, ma spesso, nel mezzo della settimana di assemblea il Papa riceve i partecipanti in udienza”.

Solitamente a questa udienza partecipano 700 persone ma quest'anno, causa covid, erano 65 e Don Luca era l'unico biellese. “Quest'anno – racconta il sacerdote - Papa Francesco ha ricevuto il consiglio nazionale di Azione Cattolica. Io non ne faccio parte, ma ogni membro del consiglio poteva invitare un'altra persona. L'assistente nazionale dei giovani, che conosco, mi ha chiesto di partecipare”.

Ecco come Don Luca descrive Papa Bergoglio nel suo personale incontro: “Si è trattato di un saluto di due minuti durante i quali ho parlato con un uomo estremamente attento alla persona che aveva di fronte in quel momento. Mi parlava e mi ascoltava guardandomi negli occhi con l'atteggiamento di un padre o di un nonno che ti ascolta e, in quel momento, non pensava ai problemi della chiesa mondiale. La stessa impressione che hanno avuto gli altri partecipanti con i quali mi sono confrontato”.

Da parroco di Pollone, Don Luca ha parlato con il Papa del Beato Pier Giorgio Frassati. “Quando gli ho nominato Pier Giorgio, che conosce bene – aggiunge Don Luca – i suoi occhi si sono illuminati. Gli ho detto che noi preghiamo per lui e mi ha risposto di continuare a farlo perché il nostro è un lavoro duro”.

Alessandro Bozzonetti

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore