/ Cronaca dal Nord Ovest

Cronaca dal Nord Ovest | 13 maggio 2021, 17:38

Milioni di api morte e tutte le casette distrutte: "Ho male al cuore". Una raccolta fondi per aiutare l'apicoltore Mattia VIDEO

Un gesto terribile, che ha distrutto anni di lavoro in una notte, avvenuto nel Canavese. La terribile sorpresa la mattina dell'11 maggio. Tanta la solidarietà. Già raccolti quasi 3.500 euro grazie a più di 120 donatori

Milioni di api morte e tutte le casette distrutte: "Ho male al cuore". Una raccolta fondi per aiutare l'apicoltore Mattia VIDEO

Un giovane apicoltore di Cuneo, con una giovane azienda, andata distrutta in una notte per mano di ignoti.

La terribile scoperta la mattina dell'11 maggio. Un colpo al cuore per Mattia Landra, figlio dei titolari dell'agriturismo Chersogno, in Valle Maira. Mattia si è ritrovato con milioni di api morte e tutte le casette distrutte da qualcuno che se l'è presa con animali indifesi, uccidendoli, schiacciandoli, lasciandoli morire di freddo sotto una pioggia battente. 71 casette distrutte, all'interno 80mila api ciascuna. Pochissime si sono salvate.

In una notte è andato distrutto il lavoro, ma anche la passione, di mesi, forse anni di accudimento e lavoro per preparare le api in forze e salute al raccolto primaverile. Questo grave danno nei primi giorni di fioritura dell'acacia non sarà superabile facilmente, soprattutto in questa fase complessa.

"Le gelate di inizio aprile hanno bloccato la fioritura dell'acacia. Ma io non ho problemi a spostarmi e ho portato le api nei tre comuni dove l'acacia si è salvata, nel Canavese: a Caluso, Mazzè e Candia Canavese. Qui è successo il fatto. Io ho dei sospetti su chi sia stato, non è una bravata di qualche ragazzino. Comunque ho sporto denuncia, anche se servirà a poco. Ora ho perso tutto il raccolto dell'acacia e, non avendo più api, anche quello del castagno, che avrei ottenuto qui in valle Maira a inizio giugno. Dal punto di vista economico è un disastro, ma lo è anche dal punto di vista emotivo, perché chi ha fatto un gesto così orribile non ha principi. Le api, poi, sono preziosissime per l'ecosistema. Come si fa a fare del male a questi esseri? Io ho subito un danno, ma in realtà lo ha subito l'ambiente. Ho davvero male al cuore", ci dice al telefono, molto abbattuto.



Nonostante tanto dolore e sconforto bisogna trovare la forza per non mollare e tentare di ripartire. Ed ecco che Andrea, fratello di Mattia, ha lanciato una raccolta fondi su www.gofundme.com.

In poche ore, sui circa 15 mila euro da raccogliere, ci sono già state oltre 120 donazioni, pari a quasi 3.500 euro. "Sto ricevendo tanta solidarietà, anche da parte di sconosciuti. Avrei preferito non succedesse, anche perché sono abituato a cavarmela da solo. Ma non posso che ringraziare per l'enorme sostegno, anche morale, da parte davvero di tante persone".

Dal nostro corrispondente di Cuneo - bi.me.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore