/ CRONACA

CRONACA | 12 maggio 2021, 06:50

Non accettano la fine della relazione, doppia denuncia per atti persecutori nel giro di due giorni

Foto di repertorio

Foto di repertorio

Due denunce nel giro di pochi giorni e per lo stesso motivo: uomini che non accettano la fine della loro relazione amorosa. Gli episodi sono accaduti lo scorso weekend in città: nel primo caso, poiché un uomo di 39 anni non accettava che i 9 anni di convivenza con la sua ex 38enne fossero ormai terminati, ha iniziato a inseguirla, a farsi trovare sotto casa di lei o dei genitori, fino a riuscire ad entrare nella sua abitazione in sua assenza per romperle piatti, bicchieri, sedie, divano e chi più ne ha più ne metta. Il giorno della denuncia, poi, l'uomo si è addirittura presentato fuori dalla Questura per intercettarla. Non essendoci flagranza di reato né aggravanti legate a lesioni, al momento tutto è limitato ad una denuncia.

Episodio simile è accaduto sempre nel weekend tra una giovane 23enne e un ragazzo di 26 anni, che non riusciva ad accettare la fine della loro storia. Dopo una serie ripetuta di telefonate minacciose, appostamenti, inseguimenti e maltrattamenti, è scattata la denuncia con provvedimento di allontanamento dalla casa della giovane. In questo caso, la mancata convivenza tra i due impedisce di fatto di prendere ulteriori provvedimenti. 

 

bi.me.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore