- 06 maggio 2021, 17:41

Il Giro d’Italia porta con sé tanta voglia di bici, le proposte di ATL Biella Valsesia Vercelli (terza puntata)

In questa terza puntata, con le proposte cicloturistiche “Panorami sul Lago di Viverone” e “Alla scoperta delle terre del riso e del vino fino a Gattinara” l’azienda di promozione turistica consiglia percorsi sulle due ruote per scoprire il nostro magnifico territorio

Archivio Atl Biella Vercelli Valsesia

Archivio Atl Biella Vercelli Valsesia

Manca poco al Giro d’Italia e cresce sempre di più l’attenzione sulla bicicletta, mezzo tra i più gettonati per esplorare paesaggi autentici e scoprire le particolarità del nostro territorio. ATL Biella Valsesia Vercelli e Newsbiella consigliano altri itinerari per trascorrere un pomeriggio all’aria aperta, da soli o in compagnia.

PERCORSO 1 PANORAMI SUL LAGO DI VIVERONE:

https://www.atl.biella.it/itinerario-dettaglio/-/d/cicloturismo-intorno-al-lago-di-viverone

Bellissimi percorsi sul lago, dove spesso ci si deve soffermare ad ammirare il paesaggio circostante.
Si pedala su stradine che attraversano coltivazioni di Kiwi, tipica della zona, e di uva destinata alla produzione del vino Erbaluce, ottimo per tutti i dessert. I vari ristori sulle rive del lago invogliano ad una sosta culinaria con tutta la famiglia.

Località: Roppolo, Viverone, Zimone, Salussola, Dorzano, Cavaglià (Viverone, Serra e Bessa)

Mezzo di trasporto: Bicicletta da strada, city bike e mtb

Difficoltà: Facile

Lunghezza (km): 29.7

Dislivello in salita (metri): 490

Tempo di percorrenza: 1 ora 45 minuti 

Download KML (Google Earth, Google Maps)
Download GPX (GPS Exchange Format )

PERCORSO 2 RISAIE CICLABILI - ALLA SCOPERTA DELLE TERRE DEL RISO E DEL VINO FINO A GATTINARA:

http://www.atlvalsesiavercelli.it/risaie_ciclabili_percorso_n._7.php

Dalla stazione ferroviaria di Vercelli si prende il cavalcavia di corso Gastaldi e si segue per Olcenengo e per Casanova Elvo, dove si possono ammirare il Castello, antecedente il XII secolo, e la maestosa Chiesa di S. Martino nella piazza principale. Si segue per Formigliana, prendendo del tempo per osservare il Massiccio del Monte Rosa che fa da cornice alle antiche cascine che si incontrano lungo la strada. Oltrepassando il torrente Cervo, si prosegue per Balocco, dove è possibile ammirare il Castello del XV secolo e la Chiesa di San Michele, al cui interno è conservato un trittico del Giovenone; si attraversano, quindi, rispettivamente i paesi di San Giacomo Vercellese e Rovasenda, per continuare fino a Gattinara. Una sosta qui è d’obbligo, per visitare la città e i dintorni, sulle cui colline si produce l’omonimo vino DOCG. Il centro città presenta importanti edifici storico-artistici, quali la Parrocchia di San Pietro, risalente all’epoca altomedievale e la Torre delle Castelle, che domina la città dalle colline circostanti. Si continua il percorso attraversando il fiume Sesia e giungendo a Romagnano Sesia, passando alla sponda orografica di sinistra, entrando nel territorio delle colline novaresi. Qui in successione incontriamo Ghemme, Sizzano e Fara, regione collinare produttrice di ottimi vini DOC. Riavvicinandosi al Sesia, si superano Carpignano e Landiona, per arrivare ai comuni di Recetto e San Nazzaro Sesia che presentano, rispettivamente, il borgo storico con l’antico castello e la cinta muraria del XIII sec. e l’Abbazia dei SS. Nazario e Celso, esempio delle abbazie fortificate medievali, risalente all’XI secolo. Da qui si prosegue oltrepassando i comuni di Villata e Borgo Vercelli, per rientrare nella città di Vercelli.

Località: Vercelli – Olcenengo – Casanova Elvo – Balocco – Rovasenda – Gattinara –Ghemme – Fara N.se – Sizzano – San Nazzaro S.sa – Villata – Vercelli

Mezzo di trasporto: Bicicletta da strada, city bike e mtb

Partenza: Vercelli

Arrivo: Vercelli

Lunghezza: 95 km 

Tempo di percorrenza: 8h circa

Difficoltà: Facile

Periodo consigliato: Primavera e autunno

Tipologia terreno: Asfalto

https://www.openrunner.com/r/10752415

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

SU