/ CULTURA E SPETTACOLI

CULTURA E SPETTACOLI | 29 aprile 2021, 14:00

A lezione di comete, meteore e stelle cadenti con UBA

Venerdì 30 aprile nuova serata di "Un po' di astronomia" con Agostino Giampietro ed i "Corpi minori del Sistema Solare"

Foto Unione Biellese Astrofili

Foto Unione Biellese Astrofili

Quale evento catastrofico ha portato all'ultima grande estinzione di massa 66 milioni di anni fa, e cosa c'entra l'Astronomia?

Perché gli asteroidi hanno forme irregolari e non sono sferici come i pianeti? C'è il pericolo di impatti con asteroidi nell'immediato futuro?

Giove, oltre che il pianeta più grande del sistema solare, ha fama di protettore, e non stupisce che sia sempre stato equiparato a una divinità. Ma è solo una metafora?

Le comete sono palle di neve sporca. A cosa è dovuta questa denominazione?

Cosa ha reso così straordinaria la missione "Rosetta"? Che significato avevano le comete per gli antichi? Cosa sono le Lacrime di San Lorenzo? Quando cadono le stelle cadenti?

Sapevi che nella Divina Commedia Dante spiega il fenomeno delle meteore?

A queste e tante altre domande risponderà Agostino Giampietro, il relatore della prossima serata di "Un po' di astronomia", organizzata da Unione Biellese Astrofili venerdì 30 aprile alle 20:30 in videoconferenza.

La serata si intitola "Corpi minori del Sistema Solare". “Questi corpi sono minori, ma non meno importanti di altri corpi celesti! - dice Flavio di UBA - Occasionalmente alcuni di questi si avvicinano al nostro pianeta e riescono a raggiungere il suolo, che a volte resta “segnato” in modo più o meno marcato. L'UBA parteciperà ben presto ad una rete internazionale di monitoraggio di questi eventi installando presso l'OABi di San Clemente a Occhieppo Inferiore una camera all-sky dedicata” .

Per informazioni: u.b.a@katamail.com . 

Alessandro Bozzonetti

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore