/ COSTUME E SOCIETÀ

COSTUME E SOCIETÀ | 21 aprile 2021, 06:50

Gioco d'Azzardo, sotto i portici del comune la protesta contro le proposte di modifica della legge regionale

Il sindaco di Mongrando e presidente di Avviso Pubblico Antonio Filoni: "Noi siamo dalla parte dei più deboli e continueremo con questo percorso"

Foto Fighera

Foto Fighera

Un sit in promosso da Acli, Arci, Aimc, Avviso Pubblico, Cgil, Cisl, Uil, Libera, Slot Mob per testimoniare l'assoluta non condivisione delle proposte di modifica della legge regionale sul Gioco d’Azzardo Patologico (GAP) avanzate dalla maggioranza del consiglio regionale del Piemonte. Questa l'iniziativa che si è svolta ieri, 20 aprile, sotto i portici del comune di Biella.

Presenti alla manifestazione una quindicina di sindaci biellesi e alcuni rappresentanti delle associazioni aderenti, che insieme hanno tenuto il cartello "Io sto con i sindaci contro il Gioco D'Azzardo". Uno slogan che è anche il titolo della raccolta firme ad oggi sottoscritta da oltre 560 persone.

"Insieme stiamo tentando di non far modificare la legge di contrasto al Gioco d'Azzardo Patologico che in questi giorni ha iniziato il suo iter in Regione - commenta il sindaco di Mongrando e presidente di Avviso Pubblico Antonio Filoni -. Speriamo non accada l'irreparabile: Su questo territorio sono stati spesi tanti soldi prima del 2016 e da quando è in vigore questa legge, che fondamentalmente regola l'utilizzo delle slot e degli altri dispositivi, è calato drasticamente il fiume di denaro che va poi a incidere sulle famiglie. Noi siamo dalla parte dei più deboli e continueremo con questo percorso". 

bi.me.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore