ATTUALITÀ - 20 aprile 2021, 11:34

Parcheggi nuovo ospedale: 51 stalli resteranno gratuiti ma saranno riservati

Approvata la delibera, pronto l’accordo di programma tra il Comune di Biella e il Comune di Ponderano: sarà quest'ultimo a destinare gli stalli a specifica e particolare utenza come associazioni o volontari

Foto Newsbiella

Foto Newsbiella

I comuni di Biella e di Ponderano hanno raggiunto un accordo sulla gestione dei parcheggi del nuovo ospedale. Nella seduta di ieri, 19 aprile, la Giunta di Biella ha approvato un documento che prevede la stipula di un accordo di programma tra le parti. Dopo un lungo dialogo e confronto, si è raggiunto il compromesso che alcuni stalli del parcheggio denominato P1 ai confini tra Biella e Ponderano (in totale 51 parcheggi) resteranno gratuiti e a sosta libera dal pagamento.

L’iter nel luglio del 2016 aveva visto l’affidamento da parte dell’Asl di Biella al Comune di Ponderano della gestione di tutti i parcheggi. La successiva procedura di gara, in carico alla Stazione unica appaltante della Provincia di Biella, vedeva l’aggiudicazione definitiva alla Gestopark. L’Asl di Biella risulta proprietaria del terreno su cui insistono i parcheggi del polo ospedaliero, perciò si è proceduto alla stipula di un accordo di programma che prevede che il Comune di Ponderano riservi 51 stalli del parcheggio denominato P1, in parte insistenti sul Comune di Ponderano e in parte sul territorio di Biella, a sosta libera dal pagamento. Inoltre, il Comune di Ponderano potrà destinare gli stalli a specifica e particolare utenza (vedi associazioni, volontari, etc) mentre il Comune di Biella non ostacolerà la posa di una barriera mobile, che verrà posizionata più a sud, tra il primo e il secondo corsello.
In questo modo si ottiene un'area che comprende in alto due file di posteggi sotto il territorio di Biella (quei 51 che rimarranno gratuiti) e in basso quattro file di stalli ad accesso controllato. 

Inoltre nell’accordo il Comune di Biella si impegna a valutare la possibilità di concedere, previa adozione degli atti necessari, al Comune di Ponderano l’uso dei cimiteri della città per i funerali delle persone senza fissa dimora decedute presso il polo ospedaliero. Il Comune di Ponderano avrà invece in carico la vigilanza dell’area in questione di proprietà dell’Asl di Biella. L’accordo avrà durata pari alla convenzione stipulata tra il Comune di Ponderano e l’Asl Biella.

“Dopo aver ereditato una situazione già definita - spiega il sindaco di Biella Claudio Corradino - con tutti i tempi per possibili ricorsi rispetto al bando di gara ormai scaduti, ho aperto un lungo dialogo e confronto per provare a raggiungere una soluzione. Ho ascoltato le richieste giunte dal consiglio comunale, a cui più volte ho ribadito che non avrei avviato alcun provvedimento di natura legale. Dopo l’azione politica avviata abbiamo raggiunto l’accordo di mantenere gratuiti 51 stalli. La scelta del parcheggio del nuovo ospedale a pagamento non mi ha mai convinto, ma azioni di altro tenore andavano svolte nei termini previsti anni addietro e ciò non è avvenuto per ragioni che non spettano al sottoscritto giustificare”.

Aggiunge il sindaco di Ponderano Roberto Locca: “Finalmente il buon senso ha vinto. L’annosa situazione incancrenita relativa alla gestione dei parcheggi di proprietà ASL BI che territorialmente sono ubicati sul territorio di Biella andava in qualche modo risolta. Siamo riusciti in poco tempo a dirimere la questione che le amministrazioni precedenti non hanno saputo risolvere, un po' di buon senso e ragionevolezza e come per magia tutto si sistema. Il parcheggio a pagamento è stata una scelta dell’amministrazione precedente, ora a gara effettuata non è possibile tornare indietro, occorre percorrere la strada intrapresa nel lontano 2016, il prezzo politico di 1 euro al giorno era stato concordato nella allora conferenza dei sindaci biellesi”.

Ti potrebbero interessare anche:

SU