La Valsesia e i grandi eventi: Il Giro d’Italia come strumento di visibilità e turismo

 / SPORT

SPORT | 19 aprile 2021, 18:34

La Biella-Santuario di Graglia 2021 nelle parole di Enzo Mersi

Il runner biellese: "L'immagine più bella è l'abbraccio tra le ragazze all'arrivo, segno di un legame che va al di là della competizione"

La Biella-Santuario di Graglia 2021 nelle parole di Enzo Mersi

Un applauso oggi lo facciamo alle donne del nostro team, ragazze straordinarie che danno sempre il massimo in allenamento e in gara. Così nella Biella-Santuario di Graglia di domenica, vinta da Camilla Magliano, troviamo le nostre Margherita De Giuli, seconda, in continua crescita e col piglio di grinta giusto, che non manca a Natalie White, terza e sempre una sicurezza quando indossa un pettorale. Al quarto posto Susan Ostano, che con grande impegno riesce a domare una superficie non sua. Bravissima anche Martina Baronio, al quarto posto nella categoria JPSM, sempre propositiva e tenace. L'immagine più bella è l'abbraccio tra le ragazze all'arrivo, segno di un legame che va al di là della competizione.

Nella prova maschile con la vittoria per Henry Aymonod, un climb nei 10 c'è Bubu Gazzetto, ottavo e sul podio nella categoria JPSM, terzo. Seguono poi nell'ordine Enzo Mersi, Emanuele Comerro, Vincent Huiting, olandese, un bel debutto nei Climb, Stefano Boario, Luca Grometto, Eugenio Boggio Marzet, Andrea Nevolo, Luca Arnodo, Gianfranco Fenaroli, Giovanni Bernardi, al podio di categoria SM 55: bravo Gio!

Un pensiero di Luca che sintetizza lo spirito del nostro gruppo: "Penso di parlare a nome di tutti quelli che hanno voluto e fondato questa società, siete stati fantastici! Vedere un gruppo così mi riempe veramente di felicità, siete meravigliosi e questo non è che l'inizio. Grazie davvero di cuore a tutti, continuiamo così, a manetta!".

Enzo Mersi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore