ATTUALITÀ - 15 aprile 2021, 12:26

A Candelo il cimitero cambia volto: al via interventi da 168mila euro

cimitero candelo

Al via i lavori di riqualificazione delle aree pertinenziali al cimitero comunale di Candelo. Si tratta di un intervento importante sia a livello di decoro che di sicurezza come spiega l'assessore ai lavori pubblici Michele Ansermino: "Entro fine maggio avranno inizio i lavori di riqualificazione delle aree pertinenziali del Cimitero. L'obiettivo principale è di razionalizzare lo slargo sulla testata di via Iside Viana nell'ottica di una valorizzazione dell'ingresso. Si procederà con una nuova pavimentazioni sia per i pedoni (autobloccanti) che per le auto (asfaltature) in modo da renderla maggiormente fruibile e migliorarne la viabilità. I lavori termineranno dopo l'estate".

L'importo totale degli interventi è pari a 168 mila euro. Un progetto che comprende la riqualificazione dell'area con particolare attenzione per il verde d'arredo (cespugli, fiori bassi e alberature ad alto fusto, impianto di vite vergine rampicante) e le aree per parcheggio (da destinare normalmente alle auto e occasionalmente al parcheggio degli autobus).  Al fine di rendere il passaggio pedonale e veicolare più ordinato e maggiormente sicuro sarà creata una nuova viabilità con senso unico in uscita sulla via Cimitero Nord verso Iside Viana e senso unico inverso sulla via Cimitero Sud. 

Gabriella Di Lanzo, vicesindaco con delega alla manutenzione e conservazione del cimitero, spiega: "In questo periodo al cimitero sono stati eseguiti lavori di estumulazioni e inumazioni per renderlo più funzionale e avere contezza degli spazi disponibili. Inoltre, l'area nuova antistante il cimitero che affaccia su via Iside Viana sarà prossimamente dedicata al Milite Ignoto in occasione del centenario della traslazione nel sacello dell'altare della Patria". Sul tema interviene anche il sindaco Paolo Gelone: "Questo sarà un 2021 di ripartenza per Candelo e, pur in un contesto difficile che impone di utilizzare bene le risorse a disposizione, non dobbiamo fermarci e continuare a costruire la Candelo di domani." 

Redazione g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

SU