AL DIRETTORE - 08 aprile 2021, 12:30

Nuccio (Prc): "I soldi del Recovery Plan non vanno spesi per opere inutili e dannose"

Renato Nuccio - Foto di repertorio

Renato Nuccio - Foto di repertorio

Riceviamo e pubblichiamo:

"La Regione Piemonte dichiara che la diga in Valsessera si deve fare, ormai sembra imminente l’inizio dei lavori, nonostante i danni ambientali documentati spendere i soldi del Recovery Plan come sostiene essere occasione irripetibile l’ingegner Iacopino, direttore del Consorzio Baraggia, per la diga che servirebbe soprattutto per irrigare terreni agricoli del Vercellese è uno scempio. Diciotto kilometri ci separano  dalla frazione Brianco di Salussola, la discarica  di amianto non è stata cancellata dalla possibilità di attuarla, a 40 kilometri, un’area nel territorio di Saluggia, è stata individuata come Sito Nazionale di smaltimento scorie di materiale nucleare. Nel mese di aprile, nella Baraggia di Candelo patrimonio dell’UNESCO ci saranno esercitazioni militari con carri armati. Stiamo in un’area e un territorio a rischio le possibili  ricadute  sulla  salute della popolazione sono evidenti. Parlare di diga come opportunità turistica è incredibile, a pochi kilometri abbiamo il lago di Viverone.   Abbiamo l’opportunità di valorizzare le nostre Vallate attraverso interventi finanziari    salvare le funivie, passare dagli studi all’attuazione del trenino per Oropa magari allargano la linea ad altre realtà del territorio. Perché non si spendono i soldi massicciamente per il trasporto pubblico, ridurre l’impatto ormai insostenibile del traffico automobilistico nella Città ad esempio attivando una linea del trenino che da via Lamarmora vada fino a Città Studi e dalla stazione al centro Città? Perché non estendere la tranvia nei paesi limitrofi, Gaglianico, Ponderano, Candelo? Soldi spesi bene: meno strade, meno impatto ambientale.

I soldi del Recovery Plan non vanno spesi per opere inutili e dannose per le popolazioni. Ho letto i progetti presentati da UIB, comune di Biella, Provincia; non mi pare si vada nella direzione della transazione ecologica che il Governo in primis enfatizza.  I soldi che arriveranno hanno coinvolto i Consigli Comunali, le Comunità, le Associazioni e i Sindacati. Il modello di sviluppo attuale sta portando alla distruzione le conseguenze si vedono concretamente anche con la pandemia fermare gli scempi nel paese, nei territori e assolutamente inderogabile". 

Renato Nuccio

Ti potrebbero interessare anche:

SU